Il tanto atteso remake di  Star Wars: Knights of the Old Republic è finalmente realtà. Il trailer, mostrato in occasione del PlayStation Showcase 2021 inizia con una voce fuori campo che spiega che la pace non è altro che una bugia:

Questo è ciò in cui credono i Sith. Promettono potere. Ora lo hanno. Dovremo affrontare i Sith più potenti da generazioni. Devono essere fermati.

Nel frattempo, si scorge una spada laser rossa ed vediamo una figura, che successivamente si scoprirà essere Darth Revan. Il filmato termina con l’annuncio ufficiale del remake di  Star Wars: Knights of the Old Republic Remake  per PlayStation 5.

Le prime voci di corridoio che indicavano la possibilità di un remake del videogame erano ormai in circolazione da gennaio 2021. A parlare del rifacimento del titolo è Ryan Treadwell, Media Lead Producer di Aspyr Media:

Perché questo remake? Sono passati quasi vent’anni dal debutto, l’originale è uno dei videogame più amati di tutti i tempi. Anche se il franchise di Star Wars viaggia verso nuovi orizzonti, sappiamo che la community gradirebbe un ritorno all’amata storia.

Lo stesso Treadwell ha spiegato che il rifacimento sarà sviluppato per le nuove generazioni, con tecnologia moderna, ma nonostante tutto verrà conservata l’integrità della storia e dei personaggi.

Il videogame originale è stato sviluppato da BioWare è pubblicato da LucasArts. Un anno dopo, è arrivato il sequel Knights of the Old Republic II – The Sith Lords, sviluppato però da Obsidian Entertainment.