La Marvel Comics ha diffuso in esclusiva le copertine e le prime tavole di X-Corp #1, con i testi di  Tini Howard ed i disegni di Alberto Foche. Soltanto a febbraio, lo stesso Howard ha spiegato le motivazioni per cui l’albo è arrivato un po’ in ritardo. La motivazione? La stessa storia. Ecco perché:

Salve! Qualcuno di voi attende da diverso tempo l’uscita del fumetto, ecco, la colpa è mia. Ho scelto di scrivere la storia perché amo le strane corporazioni della Marvel Comics, sopratutto i lavori come New X-Men, All-New X-Factor e tutta la storia dietro X-Corporation. In una nuova era mutante, piena di patti e compromessi, gli X-Corp come un’ambasciata, suonava un po’ obsoleto. Mi rifiuto di vendervi materiale che non comprerei neanche io.

Di seguito trovate sinossi, cover ed anteprima di X-Corp #1.

I patti sono chiari. I mutanti sono al sicuro a Krakoa. Mentre continua Reign of X, quali sono le richieste dei mutanti che hanno già tutto? Essere a capo della X-Corporation, di CXO Monet St. Croix e Warren Worthington, un duo di assassini senza scrupoli. Gli X-Corp però hanno bisogno di molto di più di figure di rappresentanza. Mentre Monet cerca di inserire nel team i devianti più brillanti Warren si ritrova in un intenso meeting dove uno dei primi alleati di Krakoa vuole sapere la verità sulle ali di Angelo. Riusciranno gli X-Corp ad alzarsi in volo oppure si schianteranno?

La copertina regolare di X-Corp #1 è a cura di David Aja, ma saranno disponibili le variant di Otto Schmidt, Tom Muller, Todd Nauck e Skottie Young.

Fonte: CBR