Dopo i pettegolezzi degli ultimi giorni, è un onore per me comunicarvi che Bridgerton tornerà ufficialmente per una seconda stagione. Spero che abbiate messo da parte una bottiglia di ratafià per questa deliziosa occasione.

Con queste parole, soltanto poco tempo fa, Lady Whistledown annunciava il rinnovo per una seconda stagione di Bridgerton, la serie Netflix che in poco tempo ha fatto impazzire gli spettatori. Dopo l’entusiasmo generare di tutti i fan, però, arriva una brutta notizia che ovviamente non è passata inosservata. Regé-Jean Page, attore che interpreta Simon Basset, non tornerà nella seconda stagione.

Dopo lo scompiglio generale, fra cui spettatori che hanno suggerito di boicottare la serie, Page ha spiegato perché non vestirà nuovamente i panni del Duca di Hastings nella seconda stagione di Bridgerton.

L’attore ha affermato di essere particolarmente intrigato dall’idea che Bridgerton potesse essere una sorta di antologia: ogni stagione avrebbe dovuto seguire un personaggio diverso del cast.

Page ha raccontato, durante una chiacchierata con Variety, che i produttori gli avevano apertamente spiegato che fosse un arco narrativo per una stagione sola, con un’inizio, una parte centrale ed una fine.

Dunque, proprio per questo motivo, l’interprete di Simon Basset ha pensato che la proposta fosse interessante.

Ricordiamo che nel cast di Bridgerton troviamo Phoebe Dynevor, Jonathan Bailey, Nicola Coughlan, Claudia Jessie, Ruby Barker, Golda Rosheuvel, Luke Thompson, Luke Newton, Ruth Gemmell, Polly Walker, Charithra Chandran, Rupert Young e Julie Andrews. Attualmente, non è stata fissata una data di uscita per la seconda stagione.