Aftershock Comics punta all’espansione, annunciando una nuova etichetta chiamata Seismic Press.  La linea pubblicherà fumetti per un target più giovane, che spazia dunque dai 12 ai 18 anni.  Il catalogo si apre con Rainbow Bridge, scritto da Steve Orlando e Steve Foxe, disegnato da Valentina Brancati. A partire dal 2022 arriveranno molti più fumetti esclusivi, fra cui una serie originale scritta da Richard Ashley Hamilton (How To Train Your Dragon) e Ted Anderson (Orphan Age).

A parlare della nuova linea editoriale è Mike Marts, editor-in-chief di Aftershock Comics:

L’obiettivo di Aftershock è sempre stato quello di spingere i lettori fuori dalla loro comfort-zone e superare le aspettative, selezionando gli autori migliori e dare la possibilità ai narratori di storie di raccontare ciò che hanno sempre voluto narrare. Con Seismic Press, la nostra missione rimane sempre quella di pubblicare contenuti di qualità, scegliendo sempre i talenti, ma estendendo il tutto ad un’audience più grande.

seismic press

Rainbow Bridge arriverà nelle fumisterie statunitensi questa estate e sarà incentrata su un giovane ragazzo di nome Andy. Il ragazzo ha appena perso il suo cane e sta per iniziare le scuole superiori. Solo e spaesato, Andy visita la tomba di Rocket ed evoca accidentalmente il Rainbow Bridge,  che gli permetterà di vedere il suo amato Rocket per un’ultima volta. Adesso, Andy dovrà supportate il suo adorato cagnolino  a ritrovare un compagno di cucciolata, mentre insegna ad Andy una lezione importante sulla fiducia in se stessi.

Nel frattempo, in attesa di nuovi contenuti originali, Aftershock etichetterà dei lavori già esistenti sotto Seismic Press, come ad esempio The Lollipop Kids di Adam Glass, Aidan Glass e Diego Yapur ed anche Oberson di Ryan Parrott e Milos Slavkovi.

Fonte: CBR