I Blondie sono stati un’istituzione nella scena punk e new wave dalla metà degli anni settanta, capeggiati dalla biondissima Debbie Harry e, a distanza di oltre quarant’anni, dischi come Parallel Lines e Plastic Letters continuano ad essere produzioni seminali per tali generi.

Ora i Blondie si preparano ad approdare anche nel mondo della nona arte con un titolo incentrato su di loro che vedrà al lavoro un team creativo d’eccezione, tra cui spiccano nomi molto importanti quali Jim Palmiotti ed Amanda Conner (testi), John McCrea (disegni) e Paul Mounts (colori). Gli autori collaboreranno per dar vita ad un graphic novel che verrà pubblicato da Z2 Comics, basato sulla storia e sulla musica del leggendario gruppo newyorkese.

Blondie

Palmiotti e la Conner -il team creativo dietro le più recenti iterazioni di Harley Quinn– hanno raccontato di essere fan di lunga data della band e che la graphic novel, attraverso alcuni aspetti della loro musica, racconterà la scalata verso il successo della band.

Nella sinossi di Z2 Comics possiamo leggere quanto segue:

L’ascesa dei Blondie, che li ha portati dai club dowtown di Manhattan alla fama internazionale è forse una delle storie di maggiore successo della scena punk rock. Il loro primo graphic novel ne seguirà la nascita tra le strade di New York fino ad arrivare ai palchi di tutto il mondo, raccontata ed ispirata da alcuni dei loro primi singoli passando per la loro duratura influenza ed importanza culturale fino ai giorni nostri. Scritto da Amanda Conner e Jimmy Palmiotti, il team dietro una delle rune più celebrate sull’amato personaggio DC, Harley Quinn, pescando a piene mani direttamente nei ricordi dello stesso Palmiotti e nella sua infanzia trascorsa nella scena Punk Rock di New York, stracolma di personaggi come Andy Warhol, David Bowie e Fai 5 Freddie in luoghi come il Max’s Kansas City, il CBGB ed il Mudd Club. Con le sue intuizioni ed il profondo amore di Amanda per la musica e lo stile del periodo, questo sarà un documento visuale essenziale da custodire per ogni amante della musica.

Blondie

Palmiotti ha affermato:

Credo sarebbe impossibile dare ai Blondie e alla scena musica downtown newyorkese il giusto rispetto e la viscerale rappresentazione che merita se non avessi vissuto quegli anni. La mia vita era composta da fumetti e musica e non c’è momento più emozionante di quando i Blondie esordirono nella scena musicale. Amanda ed io ci stiamo divertendo moltissimo a raccontare la storia della band e di come sono passati dall’essere micidiali nei piccoli club al diventare inarrestabili in tutto il mondo.

Conner ha aggiunto:

Quando stavo crescendo (ed anche tuttora) c’erano giusto un paio di cose che amavo, ovvero la musica, i supereroi dei fumetti, uno stile ultrafigo e un senso dell’umorismo malvagio, strano e selvaggio. I Blondie racchiudevano tutte queste cose e quando ascolto la loro musica non riesco a non ballare. E se devo starmene seduta a lavorare non posso fare a meno di saltellare sulla sedia. Come teenager, Debbie Harry era uno dei supereroi che sarei voluta diventare da grande. Infatti voglio ancora crescere per diventare lei.

Blondie: Against The Odds arriverà nell’autunno del 2021, il titolo è già preordinabile attraverso il sito di Z2 in diverse edizioni, tra cui alcune speciali che includono copie autografate, vinili, stampe e molto altro.