Charlie Brookercreatore di Black Mirror, è al lavoro su un nuovo intrigante progetto: un Mockumentary sul 2020.

Alle soglie del 2021 possiamo finalmente dirlo: che anno da incubo! Ebbene, sappiate che non siete i soli a pensarlo. Pare infatti che proprio il creatore di una delle serie distopiche più inquietanti disturbanti degli ultimi anni abbia intenzione di girare un film sull’anno ormai al termine. L’idea è quella di utilizzare il Mockumentary – forma del finto documentario molto utilizzata negli ultimi anni soprattutto nel genere Horror – per parlare degli sconvolgenti avvenimenti di cui tutti siamo a conoscenza.

Per ora ciò che sappiamo è che il film sarà targato Netflix e che nel cast ci sarà Hugh Grant, il quale, in occasione del finale di The Undoing, in un’intervista per New York Magazine, ha rivelato l’esistenza del progetto. L’attore ha rivelato che interpretà uno storico “repellente” con il parrucchino. Certo, di personaggi emblematici con il parrucchino questo 2020 ne è stato colmo, ma essendo Grant inglese possiamo farci forse qualche idea al riguardo.

The Undoing: Hugh Grant affiancherà Nicole Kidman nella serie targata HBO - CinemArt Magazine

Charlie Brooker, che dopo la quinta stagione di Black Mirror ha detto di volersi concentrare su altri progetti – chiedendosi con quale coraggio si potessero trattare storie di società che cadono a pezzi in un momento come questo – non è il primo a portare il Covid su grande o piccolo schermo. È recente, infatti, l’arrivo del primo trailer ufficiale di Songbird, film distopico incentrato proprio sul Coronavirus che, in un futuro prossimo, è riuscito a mutare talmente tanto da costringere le persone a casa per ben quattro anni. Il film, prodotto da Michael Bay e diretto da Adam Mason, non ha ancora una data d’uscita ufficiale.

Restate con noi per aggiornamenti!

FonteDeadline.