Feltrinelli Comics ha pubblicato, il 29 novembre, il fumetto La funzione del mondo, dedicato al matematico Vito Volterra. L’opera, sceneggiata da Alessandro Bilotta (Valter Buio, Dylan Dog, Mercurio Loi) e disegnata da Dario Grillotti (Il giro del mondo in 80 giorni), è una biografia del primo presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, nonché uno dei dodici intellettuali italiani che, nel 1931, non prestarono giuramento di fedeltà al fascismo, subendo come ritorsione la rimozione dalla propria cattedra universitaria.

Feltrinelli Comics

Vi riportiamo, a seguire, la descrizione di La funzione del mondo, riportata da Feltrinelli Comics sul proprio sito, prima di lasciarvi all’anteprima dell’albo: 

La vita e le idee, fra ricerca scientifica e impegno sociale, di Vito Volterra: uno dei dodici universitari italiani che si rifiutarono di giurare fedeltà al fascismo.
Vito Volterra (1860-1940) è stato un matematico inventivo e originale, sin dagli anni degli studi presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ottenne la cattedra a soli ventitré anni. Ma è stato anche un politico e patriota, senatore del Regno appena quarantenne. Presidente dell’Accademiadei Lincei e primo presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, si fece promotore di un’idea del tutto inedita, secondo la quale la matematica e le “scienze di base” sono cruciali per il progresso sociale, economico e industriale di un Paese. Ed è stato “uno dei dodici”: gli unici docenti universitari italiani, su oltre milleduecento, che nel 1931 rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al fascismo, a costo di essere privati della cattedra. La vita di una delle figure più importanti e coraggiose – ma non abbastanza conosciute – della cultura italiana rivive in una storia a fumetti appassionante, accurata e sorprendente, realizzata in collaborazione con il Cnr.

Fonte: Feltrinelli Comics