The Last of Us: la HBO ordina la prima stagione

HBO ha ufficialmente ordinato la prima stagione per la serie su The Last of Us, noto videogioco che negli ultimi anni ha riscosso molto successo di critica e pubblico. 

L’adattamento sarà sviluppato da Craig Mazin (Chernobyl) in collaborazione con il creatore del gioco Neil Druckmann e la produttrice esecutiva Carolyn Strauss (Game of Thrones). La serie sarà una co-produzione tra Sony Pictures Tevelevision, Playstation Productions, Word Games e Naughty Dog. Al momento non si hanno ulteriori dettagli. 

Lo stesso Mazin, nel corso di un’intervista, ha affermato che Neil Druckmann è senza dubbio uno degli storyteller migliori nell’ambito videoludico, mentre il videogioco in questione è la sua opera magna e proprio per questo motivo, realizzare una serie TV tratta dal videogame è uno dei suoi sogni nel cassetto da tanti anni.

Continua Druckmann che, ovviamente non nasconde l’entusiasmo:

Quando mi sono seduto per parlare con Craig per la prima volta sono stato subito colpito dal suo approccio alla storia e per il suo amore per The Last Of Us. Con Chernobyl, Craig ed HBO  hanno creato un’intenso, straziante ed emozionale capolavoro. Proprio per questo motivo non credo di poter volere dei partner migliori per realizzare uno show televisivo tratto proprio da The Last Of Us.

A marzo del 2014 era stato annunciato lo sviluppo di un film tratto proprio dal videogame pubblicato l’anno prima. A supervisionare il progetto ci sarebbe stato Sam Raimi, mentre alcune voci di corridoio indicavano il coinvolgimento di Maisie Williams, star di Game Of Thrones. Il progetto, ovviamente, non è mai diventato realtà. Non ci resta altro che attendere ulteriori dettagli sullo show televisivo!

 

[Fonte]

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.