Monster Hunter: trailer e locandina del film con Milla Jovovich

Sony Pictures ha diffuso il trailer ufficiale italiano per Monster Hunter, film in uscita il 3 Dicembre 2020, con Milla Jovovich nei panni della protagonista, diretto da Paul W.S. Anderson. Il trailer dopo il salto.

 

La sinossi recita:

Oltre il nostro mondo, ce n’è un altro: un mondo popolato da pericolosi e potenti mostri che dominano il loro territorio con ferocia mortale. Quando il tenente Artemis (Milla Jovovich) e la sua squadra speciale vengono trasportati tramite una tempesta di sabbia inaspettata dal nostro mondo al nuovo, rimangono senza parole. I soldati sono scioccati di scoprire che questo ambiente ignoto e ostile è dimora di mostri enormi e terrificanti immuni alle loro armi da fuoco.

Nella sua disperata battaglia per la sopravvivenza, la squadra incontra un misterioso cacciatore (Tony Jaa), le cui abilità uniche gli hanno permesso di sopravvivere a queste potenti creature. Mentre Artemis e Hunter iniziano ad acquistare fiducia reciproca, lei scopre di essere parte di una squadra comandata dall’Ammiraglio (Ron Perlman).

Affrontando un pericolo così grande da minacciare di distruggere il loro mondo, i coraggiosi guerrieri uniscono le loro abilità uniche per fare squadra e combattere per l’ultima volta.

La Jovovich, che data la sua esperienza con la saga di Resident Evil non risulta propriamente nuova nel mondo dei film tratti dai videogiochi, ha dichiarato che l’allenamento per Monster Hunter si è rivelato particolarmente faticoso, ma che l’ha resa “mentalmente più abile di fronteggiare le difficoltà a cui tutti i giorni andiamo incontro”.

Di seguito la locandina diffusa insieme al trailer. 

monster hunter

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.