Valiant

Valiant Entertainment: anteprima per Bloodshot – One Last Shot

Valiant Entertainment ha annunciato l’arco narrativo Bloodshot: One Last Shot, che partirà da Bloodshot # 10, scritto da Tim Seeley e disegnato da Brett Booth, in uscita a gennaio.
Di seguito il comunicato stampa ufficiale di Valiant:

Preparatevi per la furia mentre la trama ricca di azione “One Last Shot” prende il via questo gennaio su Bloodshot #10!
Per l’esplosivo arco finale dell’acclamata serie di Tim Seeley, lo scrittore, best seller del New York Times, sarà affiancato dall’icona Brett Booth e dallo straordinario talento di Pedro Andreo per scatenare tutti i tipi di caos, mentre Bloodshot affronta la punizione.
La trama in arrivo includerà anche due personaggi del film campione d’incassi di Bloodshot con Vin Diesel: Wilfred Wigans e KT!

Riguardo questo nuovo arco narrativo, Seeley ha avuto modo di parlarne, affermando come:

Uscendo dalla trama di The Burn, Bloodshot si sente come se dovesse finalmente abbandonare se stesso nell’oscurità, ma poi Wigans lo chiama e dice che ha bisogno di lui.
Ogni volta che volta le spalle all’umanità, ha un motivo in più per tornarci.

Lo scrittore ha avuto modo di spendere alcune parole riguardo il personaggio di Wigans e del suo passato.

Wigans è un generatore di storie e possiamo ricollegare la sua al passato del nostro cattivo.

Valiant

 

A seguire vi riportiamo alcune tavole diffuse da Valiant Comics, di lancio per questo nuovo arco narrativo.


Fonte: CBR

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.