Marvel Comics: Wolverine #8 rinumerato Wolverine #350

La serie regolare dedicata a Wolverine farà ritorno alla numerazione classica. A dicembre, dunque, Wolverine #8 diventerà Wolverine #350. Per l’occasione, il team creativo formato da Benjamin Percy, Adam Kubert e Viktor Bogdanovic realizzeranno un albo fuori misura ed inoltre riporterà alla luce alcuni misteriosi aspetti del progetto Arma X.

Ovviamente, non potevano mancare le parole di Benjamin Percy, sceneggiatore della serie di Wolverine sin dal rilancio avvenuto con l’era di Dawn Of X:

Sentite tutti, Wolverine  è il mio personaggio preferito e mi considero fortunato a poterlo scrivere in qualsiasi momento, ma sopratutto adesso! L’era di Dawn of X  ci ha regalato un periodo inarrivabile, ricco ed emozionante per gli X-Men. Questo  è un momento celebrativo ed ora abbiamo questa pietra miliare con cui marchiare l’occasione, ovvero Wolverine #350. Questo è un numero da celebrare. Cosa faremo? Un albo oversized con una storia più che piena d’azione e misteri per i vostri occhi, disegnata da Adam Kubert e Viktor Bogdanovic. Infatti, stiamo realizzando una storia che celebra il passato e guarda verso il futuro.

In calce, vi lasciamo alla lettura della sinossi pubblicata dalla casa editrice:

wolverine

Wolverine #350
Benjamin Percy (Testi);
Adam Hughes, Viktor Bogdanovic  (Disegni).

Quando un nemico segreto inizia a muovere le prime mosse contro la vecchia squadra di Wolverine, ovvero Team X, Logan dovrà subito dargli la caccia prima che aumenti la conta dei corpi. Mentre il mistero diventa sempre più fitto,  il mutante dovrà seguire la scia del suo vecchio compatriota, ovvero Maverick.  Ciò che segue sarà un’avventura pericolosa che introdurrà nemici nuovi, ridefinirà i vecchi alleati. Inoltre, Wolverine  per più di una volta avrà occasione di fare ciò che gli riesce meglio. L’albo sarà una celebrazione della storia di Logan ed un perfetto punto di inizio per i nuovi lettori!

Wolverine #350 sarà disponibile a dicembre nelle fumetterie oltreoceano.

Fonte: Gamesradar

 

 

Sarcastica, ironica e cinica, nasce nel 1995. Non essendo mai stata brava a parlare di sé, preferisce che siano i fatti a farlo. In tenera età viene catapultata nel mondo dei videogames e da allora non ne è più uscita. Ha una piccola (si fa per dire) passione per la programmazione, la fotografia e la musica rock. Il suo punto debole sono i bulldog ed i paesi nordici.