Namor

Marvel Comics: annunciato King in Black – Namor

Marvel Comics ha fatto sapere che Kart Busiek, oltre al suo imminente ritorno tra le pagine di Amazing Spider-Man, sarà impegnato nella lavorazione di una mini serie prequel collegata all’evento King in Black, che vedrà come protagonista Namor il Sub-Mariner

King in Black: Namor debutterà nelle fumetterie statunitensi a partire da dicembre e, oltre a Busiek, troveremo ai disegni Ben Dewey (The Autumnlands, Beasts of Burden, Husbands) e Jonas Scharf (Bone Parish, Avengers of the Wastelands) mentre, per le cover, ci penserà Leinil Francis Yu (Secret Invasion, Superior, Captain America).

Namor

La storia, cupa e dark, sarà ambientata intorno agli anni Trenta, con un giovane Namor non ancora sovrano di Atlantide. Oltre a lui, incontreremo Lady Dorma, gli Swift Riders e Attuma, che addirittura valuta l’idea di unirsi all’Impero. Ciò che ne verrà, però, sarà tutt’altro che positivo e qualcosa di malvagio avrà qui la sua genesi, crescendo sempre di più col passare del tempo.

Namor

Ecco, a seguire, un estratto delle dichiarazione rilasciate proprio da Busiek:

È stato l’editor Tom Brevoort a coinvolgermi nel progetto, informandomi riguardo al gigantesco evento King in Black, che sembra una storia sia incredibile che sconvolgente.
E nello specifico mi ha parlato di questo nuovo gruppo di antagonisti — una antica e pericolosa minaccia Atlantidea — che sarà presente nella storia, e la Marvel voleva mettere in cantiere un progetto speciale per quei personaggi, in modo tale da definire la loro identità, da dove provengono e tutto il resto.

Vi ricordiamo che King in Black vedrà i più grandi eroi dell’Universo Marvel combattere contro un nemico tutt’altro che facile da sconfiggere. Knull, il dio dei simbionti, sta per arrivare sulla terra e nemmeno Avengers e X-men sembrano essere pronti al confronto.
Non ci resta che aspettare per scoprire che ruolo avrà Namor in tutto ciò!

Fonte: SyFy

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.