Kang

MCU: arriva Kang il Conquistatore!

Con un colpo di scena inaspettato, il Marvel Cinematic Universe assesta un colpo non da poco, annunciando che nel prossimo capitolo delle avventure di Scott Lang, ossia Ant-Man 3, farà il suo debutto uno dei maggiori villain della Casa delle Idee. Tenetevi forte, perché Kang il Conquistatore sta arrivando sui grandi schermi, interpretato da Jonathan Majors (Lovecraft CountryDa 5 Bloods).

Kang

La notizia è stata confermata da Deadline, ma non ci sono ulteriori informazioni a riguardo. Rimane probabile, comunque, che il Kang cinematografico si discosti dalla sua controparte cartacea. Non è da scartare nemmeno l’ipotesi che diventi il villain principale dei prossimi film Marvel, andando a sostituirsi alla figura di Thanos come “nemico da battere” per i vecchi e nuovi eroi che vedremo in sala, come gli Eterni, per esempio.

Vi ricordiamo che la prossima pellicola di Ant-Man sarà diretta anche stavolta da Peyton Reed, su sceneggiatura di Jeff Loveness. Nel cast ritroveremo Paul RuddEvangeline LillyMichael DouglasMichael Peña, Jonathan Majors e Michelle Pfeiffer. A giugno del 2021 dovrebbero partire le riprese in quel di Atlanta.

Kang

Per quanto riguarda Kang il Conquistatore, vi ricordiamo che è un personaggio creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1964. Originario del XXX secolo, è un viaggiatore del tempo e proprio durante questi viaggi il suo cammino si è intersecato più volte con gli eroi dell’Universo Marvel

Fonte: Deadline 

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.