Vi abbiamo parlato, nei giorni scorsi, di Web Of Venom – Wraith #1, scritto da Donny Cates per i disegni di Guiu Villanova. Marvel, diede alcune anticipazioni sul personaggio di Wraith già in Guardians of the Galaxy #3 del 2019, dove si affermava che il misterioso e potente solitario Kree, noto  appunto come Wraith, si era unito ai Guardiani Oscuri della Galassia di Eros per dare la caccia a Gamora, figlia di Thanos.


Il personaggio, comunque, aveva ben’altra missione, ossia quella di porre fine alla maledizione che lo aveva reso Wraith. Tutto ciò che sapeva, però, era che i suoi poteri, in qualche modo, erano collegati a quelli del dio dei simbionti Knull. E in Web of Venom: Wraith #1, l’antieroe cosmico va alla ricerca delle tanto agognate risposte. Durante le sue peregrinazioni nel cosmo Wraith scopre qualcosa di molto più grande: c’è un altro misterioso dio cosmico là fuori, e potrebbe addirittura riuscire a fermare Knull.

Giunto sul suo pianeta natale, Marxhotz, il Kree individua il vecchio laboratorio del padre scienziato, dove scopre che l’uomo lavorava ad una fonte di luce in grado di respingere l’oscurità, e, quindi, Knull stesso.

Marvel

Proprio qua, avverrà uno scontro tra Wraith e Knull, in cui il primo viene respinto nel vuoto dello spazio. Mentre galleggia nel nulla, è inondato da una luce intensa, dove al suo centro riconosce un simbolo presente anche nel laboratorio del padre. Questa luce lascia un messaggio a Wraith e lui lo porta direttamente sulla Terra. Qua, Wraith, trova Eddie Brock ma prima di svanire nell’oblio usa il poco tempo a disposizione per avvertire Brock dell’esistenza del dio della Luce, antitesi naturale di Knull e, forse, unica speranza per gli eroi in vista del prossimo evento Marvel, King in Black.

Fonte: CBR