BOOM!

BOOM! Studios: trailer per We Only Find Them When They’re Dead

BOOM! Studios ha deciso di promuovere il suo prossimo progetto a fumetti, ossia We Only Find Them When They’re Dead, con un trailer che va ad accompagnare il debutto del numero #1, previsto il prossimo 2 settembre in tutte le fumetterie statunitensi.

Vi ricordiamo che We Only Find Them When They’re Dead vanterà ai testi Al Ewing (Immortal Hulk, Empyre, Avengers No Surrender) e i disegni di Simone Di Meo (Old Man Logan, Venom, Mighty Morphin Power Rangers).

Ecco a seguire il video promozionale, contenente alcune immagini in anteprima.

Raccolgono le uniche risorse che mantengono a galla l’umanità.
Carne, minerali, metalli… dagli Dei.
Gli Dei sono sempre bellissimi… e gli Dei sono sempre morti.
Ma il Capitano Malik ha un sogno.
Un modo per liberarsi dal sistema.
Lui e il suo equipaggio troveranno un Dio vivente.
O moriranno provandoci.

BOOM!

Ecco la sinossi rilasciata da BOOM! Studios:

Il Capitano Malik e l’equipaggio della Vihaan II ricavano risorse dai giganteschi cadaveri di divinità aliene trovate ai confini dello spazio conosciuto. Mentre altre navi da autopsia gareggiano per recuperare carne, minerali e metalli che sostengono la razza umana, Malik vede un’opportunità di liberarsi finalmente da questo sistema, trovando per primo un Dio vivente. Ma l’ossessione di Malik per gli Dei metterà in pericolo il suo equipaggio negli angoli più oscuri dello spazio, a meno che l’agente canaglia sulle loro tracce non riesca a fermarli prima…

Fonte: CBR

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.