saldaPress: è disponibile il quinto volume di Animosity

Un giorno gli Animali si sono svegliati. Hanno imparato a pensare. Hanno imparato a parlare. Hanno imparato a credere.

Animosity– la serie AfterShock scritta da Marguerite Bennett, disegnata da Rafael De Latorre e pubblicata in Italia da saldaPress – inizia così. E da quel presupposto ha trascinato i lettori in un’avventura nel cuore degli Stati Uniti in balìa di una imprevedibile apocalisse animale.

animosity

Giovedì 30 luglio saldaPress porta in Italia Il Dio degli Animali (pagg.144, euro 14,90 brossurato, euro 19,90 cartonato), il quinto volume della serie. La Città Fortezza è caduta, Jesse e Sandor riprendono il proprio viaggio verso Los Angeles ma, prima, dovranno capire il significato intimo del Risveglio. Il mondo è cambiato profondamente, gli uomini non sono più l’unica specie dominante e non sono più i soli esseri viventi sulla Terra ad avere sviluppato l’idea di religione. Si moltiplicano le ipotesi sul significato del Risveglio e la ricerca del concetto stesso di Dio non è più esclusivo appannaggio dei filosofi umani. Nuove dialettiche, nuovi punti di vista vengono proposti ogni giorno. I serpenti, per esempio, da sempre simbolo di conoscenza e saggezza, hanno sviluppato una teoria: sfiorando la morte, si può entrare in contatto con chi ci ha creato. Cosa succederebbe se fossero convinti che solo una bambina, anche se particolarmente saggia, fosse in grado di rispondere alla domanda più antica del mondo. E cioè per quale motivo siamo venuti al mondo?

animosity

Il Dio degli Animali scende ancora più in profondità nel mistero che si annida nel cuore della storia creata da Marguerite Bennett. E spinge i lettori a farsi nuove, sconvolgenti domande.

Appuntamento in libreria, in fumetteria e nello shop online del sito saldapress.com da giovedì 30 luglio.

Sarcastica, ironica e cinica, nasce nel 1995. Non essendo mai stata brava a parlare di sé, preferisce che siano i fatti a farlo. In tenera età viene catapultata nel mondo dei videogames e da allora non ne è più uscita. Ha una piccola (si fa per dire) passione per la programmazione, la fotografia e la musica rock. Il suo punto debole sono i bulldog ed i paesi nordici.