L’America è a pezzi. La fiducia fra il Governo ed il popolo è ormai crollata. Rimane solo la paranoia a regnare suprema. Si tratta del 1976, non del 2020  e questa storia horror sarà il capitolo conclusivo di American Vampire, lavoro già vincitore di un premio Eisner. La miniserie, composta da nove albi, riunirà ancora una volta Scott Snyder e Rafael Albuquerque.

Parlando di American Vampire 1976, lo stesso Snyder ha affermato che, in termini di scontro contro il male, il 1976 è un anno terribile:

Gli anni ’70 sono lo specchio della situazione corrente sotto diversi punti di vista: l’ansia, la pausa e la reimmaginazione dell’identità americana. 

Di seguito vi lasciamo alla lettura della sinossi e alla visione dell’anteprima pubblicata.

American Vampire 1976 #1 (di 9)
Scott Snyder (Testi)
Rafael Albuquerque (Cover, Disegni)
Dustin Nguyen (Variant Cover).

Skinner Sweet ha terminato tutti i suoi tentativi per riavere la sua immortalità. Con i suoi poteri ed i buoni propositi ormai svaniti, lui  è ormai deciso ad uscire col botto.  Presso uno squallido raduno motociclistico nel deserto, Skinner sentirà ancora di più la voglia di morire, Pearl Jones ed un misterioso partner lo rintracceranno per un ultima ed estenuante missione: la forza conosciuta come Gray Trader ed i suoi scagnozzi stanno scavando un tunnel nelle viscere della  terra per scatenare l’inferno sul pianeta  – appena in tempo per il bicentenario dell’America. Con una catastrofe in vista, adesso spetta a Skinner e Pearl cambiare il corso della storia oppure moriranno provandoci.

American Vampire 1976 #1 di Scott Snyder e Rafael Albuquerque sarà disponibile nelle fumetterie statunitensi a partire dal 6 ottobre 2020, edita da DC Comics per la linea DC Black Label. L’albo è acquistabile in due cover: la principale, a cura di Albuquerque ed una variant realizzata da Dustin Nguyen.