Knull

Marvel: Knull tornerà nel prossimo evento crossover!

Marvel Comics è pronta col prossimo evento, che stavolta non sarà legato alle guerre galattiche di Empyre, ma sarà incentrato su Knull, il dio dei simbionti. A più riprese vi abbiamo parlato del lavoro svolto da Donny Cates e Ryan Stegman sul mondo venomesco, da ultimo con la pubblicazione di un’ illustrazione in cui proprio Stegman preannunciava cosa sarebbe accaduto nei numeri da Venome #25.

Grazie alle pagine di Empyre Preview Magazine, veniamo a conoscenza di cosa Marvel ha deciso di mettere sul piatto col prossimo evento. Knull sta arrivando sulla Terra, come potete vedere dalla scritta a tutta pagina che vi riportiamo di seguito. E lo farà entro quest’anno, nel 2020.

Vi ricordiamo, infine, che Knull è il grande dio dei simbionti, le creature aliene che includono Venom e Carnage tra i propri ranghi. Introdotto in Thor e sviluppato nel fumetto di Eddie Brock, Knull era alla base del grande evento Absolute Carnage dell’anno scorso, durante il quale è stato liberato dalla sua prigione mentre il personaggio del Creatore era impegnato nello studio dei simbionti.

L’attuale arco narrativo di Venom, dal titolo Venom Island, giungerà a conclusione con il numero #25, in arrivo negli USA il 27 maggio, ma già da là sono state poste le basi per il ritorno sul campo del Dio.

Fonti: Bleeding Cool

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.