Nel 2022 vedremo uno dei prossimi film supereroistici del DC Extended Universe, ovvero The Flash, il cui protagonista Barry Allen sarà interpretato da Ezra Miller (la serie di Animali Fantastici). L’attore ha già interpretato Flash in ben quattro altre occasioni: Batman vs. Superman: Dawn of Justice, Justice League, Suicide Squad e il recente crossover televisivo Crisis on Infinite Earths. Fra ciò che sappiamo della pellicola, c’è il fatto che nel film dovrebbe comparire addirittura Batman, un Batman avanti con gli anni che farà da mentore al più giovane velocista. Su quale attore vedremo nei panni dell’Uomo Pipistrello, ci sono un paio di nomi papabili.

Il primo e più rumoreggiato è nientemeno che Michael Keaton (Birdman, Spider-Man: Homecoming). L’attore ha interpretato Bruce Wayne in due film, agli albori del cinema supereroistico: Batman e Batman – Il ritorno del 1989 e del 1992, entrambi diretti da Tim Burton (Ed Wood), dopodiché il ruolo è stato ripreso da svariati attori nel corso dei decenni, fra nuovi capitoli e reboot. Come scritto sopra, Bruce Wayne sarà un mentore per Barry Allen, e la trama dovrebbe essere basata sulla saga fumettistica Flashpoint: in quella saga Flash tornava indietro nel tempo per salvare sua madre dalla morte, creando così una realtà alternativa. Ovviamente ci saranno sostanziali differenze con la saga dei fumetti DC, tuttavia il nucleo centrale dovrebbe rimanere invariato, approfondendo anche il concetto di multiverso nel DCEU.

Tuttavia, stando ad alcune possibili rivelazioni, la Warner Bros. avrebbe già approntato un piano B, nel caso in cui le contrattazioni con Keaton non andassero a buon fine. Stando a quanto raccontato da Jeremy Conrad del sito DCEU Mythic, la seconda possibilità ventilata dalla Warner sarebbe addirittura Christian Bale (Vice – L’uomo nell’ombra, The Prestige). Bale è famoso per la sua interpretazione di Batman nella trilogia de Il Cavaliere Oscuro, creata e diretta da Christopher Nolan (Interstellar), e sebbene abbia sempre dichiarato di non voler tornare nel costume del supereroe, le cose possono sempre cambiare.

Chiunque sarà a prestare di nuovo il proprio volto a Bruce Wayne, il personaggio dovrebbe rivestire un ruolo simile a quello che ha avuto Nick Fury nei primi film del Marvel Cinematic Universe, ovvero una figura di riferimento per un’intera generazione di eroi. The Flash è scritto da Christina Hodson (Birds of Prey, il prossimo Pirati dei Caraibi) e sarà diretto da Andy Muschietti (It, It – Capitolo due).

Fonte: Screenrant; CBR