In attesa della sesta ed ultima stagione di Better Call Saul, la AMC annuncia l’arrivo di The Broken and The Baddocu-serie Netflix sull’universo di Vince Gilligan.

A darci la notizia ufficiale è Giancarlo Esposito, interprete del leggendario villain Gus Fring, attraverso un tweet che vi riportiamo qui di seguito.

— Giancarlo Esposito (@quiethandfilms) June 25, 2020

Sono entusiasta di poter annunciare il nostro nuovo show, #TheBrokenandtheBad, che debutterà il 9 luglio su AMC.com. Ispirato dall’universo di #BreakingBad & #BetterCallSaul, esploreremo la psicologia degli artisti della truffa e dei sicari, l’economia delle operazioni dei narcotrafficanti e molto altro. #GusApproved 

Queste le parole di Esposito che sarà anche il conduttore di questa docu-serie targata AMC. La descrizione ufficiale di The Broken and The Bad recita:

Ispirata dai momenti, i personaggi ed i temi più memorabili dell’universo di Breaking Bad Better Call SaulThe Broken and The Bad si concentra sulle storie reali che riflettono il mondo inventato dei due show. Con l’aiuto di Esposito la docu-serie mostrerà tra le altre storia anche l’unica città in America in cui si può vivere anche se si soffre da ipersensibilità ai campi magnetici.

Nel cast vi saranno anche Michael McKean, Bob Odenkirk e Rhea Seehorn, rispettivamente Chuck, Saul e Kim in Better Call Saul. Ancora non sono arrivate conferme sulla presenza di Bryan Cranston Aaron Paul.

La serie arriverà da noi il 9 Luglio direttamente su Netflix.

Restate con noi per aggiornamenti!

FonteComicBook