Boom!

Boom! Studios: diffusa l’anteprima di Buffy the Vampire Slayer: Willow

Vi abbiamo parlato recentemente di una miriade di progetti Boom! Studios, in cui troveranno spazio anche giovanissimi autori nostrani. A questi si aggiunge un nuovo progetto legato all’universo fumettistico dedicato a Buffy l’Ammazzavampiri, reboot su carta della celebre serie TV avente come protagonista Sarah Michelle Gellar e scritta da Joss Whedon, poi proseguita su carta per Dark Horse Comics. Il progetto è stato poi affiancata dallo spin-off Angel, a cui ora si unirà una nuova mini serie, dedicata alla migliore amica di Buffy, ossia la strega Willow Rosenberg

L’ 8 luglio debutterà nelle fumetterie statunitensi il primissimo numero di questa mini serie in cinque parti, scritta da Mariko Tamaki (Laura Dean continua a lasciarmi), per i disegni di Natacha Bustos (Moon Girl & Devil Dinosaur) e i colori di Eleonora Bruni (Space Opera). 

Di seguito la sinossi apparsa sul sito dell’editore.

Willow si trova faccia a faccia con la verità del suo passato … e pianta i semi per un futuro che nessuno avrebbe potuto prevedere … Willow sta lasciando Sunnydale per un viaggio attraverso il mondo alla ricerca di se stessa. Si imbatte in una comunità di persone come lei: streghe perse in cerca di risposte … ma c’è un’oscurità nel cuore di essa, che ricorda a Willow qualcosa che ha già provato, qualcosa che teme dentro di sé.

Ora, per la prima volta nella sua vita, Willow deve fare affidamento solo sul suo istinto – e sulla sua magia – per salvarsi da una minaccia che Buffy non l’ha mai preparata ad affrontare … o il resto del mondo la pagherà cara

Ecco, a seguire, un’anteprima diffusa da Boom!, insieme alle copertine realizzate da Jen Bartel (Jem and the Holograms) e alle cover variant di Rosemary Valero O’Connell (Lumberjanes) e Mirka Andolfo (Mercy).

Fonte: CBR

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.