Remender

Image Comics: ecco il nuovo lavoro di Rick Remender

Image Comics pubblicherà il nuovo lavoro di Rick Remender, Scumbag. I disegni di questo nuovo progetto saranno affidati ad un team di artisti molto variegato e corposo: troveremo alle matite, infatti, Eric Powell, Andrew Robinson, Tula Lotay, Yanick Paquette, Wes CraigRoland BoschiSimone Di MeoDuncan Fegredo, Mike McKoneDave Johnson e Moreno Dinisio.

La storia ruoterà attorno a Ernie, definito come un motociclista bestemmiatore, ignorante e tossicodipendente, potenziato da un siero che gli garantisce dei super poteri e, potenzialmente, di essere il più grande agente segreto del pianeta.

Ecco un estratto delle parole di Remender a riguardo del progetto:

Adoro le storie sui pessimi elementi. Il Grande Lebowski, Don Draper, Tony Soprano, Walter White… sono i protagonisti di alcuni dei film e delle serie migliori di sempre. Siamo tutti dei guardoni che adorano guardare la vita dei perdenti, godere della loro libidine liberi dalle conseguenze che derivano dalle loro scelte scriteriate. Per cadere volentieri nel luogo comune, ci piace un sacco detestarli.

Nessuno di quelli che ho citato però si avvicina minimamente al livello di tossicità di Ernie Ray Clementine, un volgare illetterato, un motociclista drogato che si è fermato alla quinta elementare, ma che è l’unica cosa che si frappone tra noi e l’Armageddon, perché è destinato a diventare la più grande super spia del mondo. C’è una ragione molto valida per cui gli danno il nome in codice di “Scumbag”. E il suo capo scoprirà in fretta che, fino a che non troverà il modo di estrarre dalle sue vene il siero che gli ha dato le sue abilità incredibili, il destino del mondo sarà nelle mani di Ernie, ovvero il peggiore dei suoi abitanti.

Che cosa succede se dai dei super poteri al Grande Lebowski? O peggio? Se il tizio che li ha ottenuti non è affatto una persona dal cuore nobile, ma un fattone rimasto agli anni Settanta con la passione per le moto e il Metal? Cosa succederebbe se il capo di 007 dovesse mercanteggiare con lui, o corromperlo, per convincerlo ad andare in missione? Questo è il quadro generale. Ed è un’idea di base troppo divertente da ignorare.

Ci ho giocato nella mia testa a lungo, di quando in quando, ma non è diventato un progetto che avrei dovuto necessariamente realizzare fino a che non mi è venuta l’idea di aggiungere un particolare: i poteri di questa canaglia funzionano solo quando utilizzati per nobili scopi. Una specie di sicura messa lì da chi ha progettato la formula.

 

Fonte: Comicbook

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.