L’11 giugno debutterà Zardo, il nuovo fumetto edito da Sergio Bonelli Editore per l’etichetta Audace. Il fumetto sarà disegnato da Emiliano Mammuccari, che si baserà su una sceneggiatura di Tiziano Sclavi, realizzata negli anni Novanta e mai pubblicata, e colorato da Luca Saponti.

Riguardo al progetto, Emiliano Mammuccari ha avuto modo di dire:

Zardo è un uomo pieno di incertezze che viene travolto da un turbinio di eventi folli. Non ha più punti di riferimento, smarrisce la propria identità, precipita nel caos e scopre che, in fondo… perdersi è una sensazione bellissima.

Il disegnatore ha anche parlato del lavoro di Tiziano Sclavi:

Si tratta di una sceneggiatura che si era persa, come il protagonista, ed è rimasta ibernata per trent’anni. Leggerla è stato un tuffo al cuore, come se il tempo si fosse fermato davvero nel 1990. Nella sceneggiatura, Tiziano si rivolge direttamente al disegnatore, chiamandolo “Giampiero” (immagino si tratti di Casertano, ma lui non se lo ricorda).
Questa sceneggiatura era stata pubblicata invece sotto forma di romanzo (e poi come film) con un altro titolo, Nero.

Ecco, a seguire, le prime immagini del progetto diffuse in anteprima sul sito Sergio Bonelli e il booktrailer.

  • Zardo

Zardo sarà pubblicato in volume cartonato da 64 pagine, ed è già pre-ordinabile online.

Fonte: Sergio Bonelli Editore