Killers Of The Flower Moon: Apple produrrà il film di Scorsese

Dopo NetflixMartin Scorsese si prepara a lavorare nuovamente per una piattaforma streaming con il suo Killers Of The Flower Moon.

Dopo aver accettato di lasciare The Irishman nelle mani del famoso colosso dello streaming, la Paramount Pictures ha trovato il modo per non lasciarsi sfuggire il prossimo progetto del regista di Taxi Driver. La soluzione, infatti, è nell’accordo che la casa cinematografica sta stipulando in questi giorni con la Apple. Così facendo i due riusciranno a coprire l’enorme budget – per ora stimato tra i 180 ed i 200 milioni di dollari – che è previsto per il settimo film di Scorsese.

Tratto dall’omonimo romanzo del 2017 di David Grann, Killers Of The Flower Moon potrà così vantare, inoltre, una duplice distribuzione. Dapprima arriverà nelle sale cinematografiche grazie alla Paramount, mentre successivamente sarà disponibile in streaming sulla piattaforma Apple Tv+

Il prossimo film di Martin Scorsese sarà un western con Leonardo ...

Riguardo alla trama, lo stesso Scorsese afferma:

“Pensiamo sia un film western. Racconta una storia avvenuta a cavallo fra il 1921 e il 1922 in Oklahoma. Sono di sicuro dei cowboy che hanno delle vetture, ma anche dei cavalli. Il film racconterà principalmente della tribù indiana degli Osage alla quale venne dato questo territorio orribile che, però, amavano perché pensavano che i bianchi non si sarebbero mai interessati a esso. Solo che poi ci hanno scoperto il petrolio e, per circa dieci anni, gli Osage diventarono le persone più ricche della terra in quanto a reddito pro capite. Poi, come accaduto nello Yukon e nelle regioni minerarie del Colorado, ci fu lo sbarco degli avvoltoi, dei bianchi, degli europei e tutto andò perduto. Il sottobosco dietro a queste operazioni aveva così tanto potere che era più facile andare in galera per aver ammazzato un cane che un indiano.Leonardo DiCaprio avrà il ruolo principale, mentre Bob sarà William Hale, il Re di Osage Hills, il responsabile della maggior parte degli omicidi. Gli altri saranno tutti attori nativi americani. È molto interessante riflettere sulla mentalità che ha portato a questo. La storia della civilizzazione che affonda le sue radici fin in Mesopotamia. Gli Ittiti sono invasi da un’altra popolazione e scompaiono, perché sono stati assimilati o, piuttosto, assorbiti. È affascinante vedere questa mentalità che si è riprodotta in altre culture, anche attraverso due guerre mondiali. E che, penso, sia destinata a non morire mai. Credo che sia questo il genere di film che cercheremo di fare.”

Prodotto dalla Imperative Entertainment e dalla Paramount e scritto da Eric Roth, Killers Of The Flower Moon vedrà quindi la prima collaborazione tra Robert De Niro Leonardo Di Caprio per il regista italo-americano.

Restate con noi per aggiornamenti!

Fonte: Ign

Avete presente la scena in cui uno sfigatissimo Peter Parker corre dietro all'autobus all'inizio di Spiderman e poi, quello stesso giorno, viene morso da un ragno radioattivo che lo fa diventare uno dei supereroi più forti, cool ed amati del mondo? Ecco, Lorenzo Cuzzucoli, classe '93, è esattamente quello che corre dietro l'autobus. Non avendo ancora trovato un ragno radioattivo (nonostante i numerosi tentativi) ha deciso di svolgere la sua attività di supereroe intraprendendo l'oscura via della Medicina. Un Don Chisciotte dei fumetti, vive la sua vita accecato da fantasie di bambino e tra libri, film e serie tv, lotta a fianco del suo fido scudiero Sancho (la chitarra), cantando le nobili gesta all'amata Dulcinea (la musica)! Finora i mulini a vento hanno avuto la meglio, ma chissà, oggi quei giganti non sembrano poi così grandi...