What If…?: Prima immagine di Tom Holland nei panni di Hawkeye?

What If…? potrebbe essere tra i progetti Marvel più interessanti in arrivo. Dopo esserci abituati ed affezionati agli Avengers per più di dieci anni, un arco narrativo culminato con i successi di Infinity War ed Endgame, sarà interessante vedere le carte sul tavolo rimescolarsi, anche se solo per poco. Nel corso della produzione, sono trapelati alcuni degli interessanti scenari che vedremo nella serie tv. Uno di questi vede Tom Holland calarsi nei panni di Occhio di Falco, plausibilmente portandoci ad una versione più innocente e meno matura del personaggio rispetto all’interpretazione più dura (seppur sempre sorridente) di Jeremy Renner. Su Twitter, pare che sia spuntata una prima immagine di Holland/Hawkeye, seppur sia un frame piuttosto sfocato dal quale è difficile trarre troppe informazioni. Eccolo a voi:

Oltre alla nuova versione di Occhio di Falco, What If…? ci presenterà tante altre gustose variazioni di personaggi già noti. E se Peggy Carter avesse preso il posto di Steve Rogers per la sperimentazione del siero del supersoldato? E se Steve fosse diventato Iron Man? E se Black Panther fosse Starlord? E se spuntassero fuori gli zombie? Il tutto verrà introdotto di volta in volta da Uatu l’Osservatore, che probabilmente si andrà a legare con un futuro film sui Fantastici Quattro. Insomma, tanta carne al fuoco che sicuramente susciterà l’interesse un po’ di tutti. Per soddisfare la curiosità, tuttavia, bisognerà attendere l’estate del 2021, quando la serie debutterà su Disney+.

Restate con noi per tutte le news! 

Fonte: Comicbook

Mite ragazzo di classe ‘96, appassionato di lunga data di gaming, si dimostra un precursore quando, nel lontano 2000, viene trovato a strisciare le carte di credito dei genitori sulla PsOne per comprare un migliaio di gemme su Spyro 2. A questo incontrastato e patologico amore per le microtransazioni, si affianca l’amore per il cinema d’autore. In nome di questa passione, si imbarca in un viaggio mistico fra India, Nilo e Miami alla ricerca della vera essenza dei Cinepanettoni: è qui che, ispirato dalle note di Scatman, decide che la missione della sua vita sarà quella di scrivere il film che riunirà Boldi e De Sica. Fino ad allora, l’entusiasmo del lavoro in Fr4med sarà solo la maschera che nasconde il profondo trauma per questa atroce separazione. AGGIORNAMENTO: Dopo la spontanea riappacificazione di Boldi e De Sica, vive una profonda crisi mistico-spirituale. Arriva quindi a definirsi “profeta”, abbracciando lo stile di vita da eremita. Se lo cercate, lo troverete in una remota grotta, mentre si nutre solo di muschio e condensa ed estorcendo la modica cifra di 500€ ad ogni visitatore per delle infondate e truffaldine previsioni del Superenalotto.