Jackpot

Sony Pictures: in arrivo il film sulla supereroina Jackpot

Il Sony’s Universe of Marvel Characters, ovvero l’universo cinematografico di personaggi Marvel i cui diritti di sfruttamento sono in mano a Sony Pictures, è realtà e sta per espandersi con un nuovo film, Jackpot. Sono molti i progetti sui quali stanno lavorando alla Sony: il secondo capitolo della saga del protettore letale Venom, la pellicola su Madame Web, Morbius (in arrivo l’anno prossimo), fino ai film dedicati a Nightwatch, Kraven il cacciatore e la giovane eroina Silk. E adesso, appunto, Jackpot.

Il personaggio di Jackpot nasce nel 2007, nel periodo legato alla saga Un Nuovo Giorno (in originale Brand New Day), dopo il patto di Peter Parker/Spider-Man e Mary Jane con il diabolico Mefisto: il demone ottiene la distruzione della loro storia d’amore e del loro matrimonio, in cambio della vita di zia May, che sopravvive a un colpo di pistola.

Jackpot

È in quest’atmosfera che compare Jackpot, supereroina che per molti aspetti ricorda MJ. Ha una folta e inconfondibile chioma rossa, così come il suo stesso nome richiama la prima battuta del personaggio quando comparve di fronte a un giovane Peter Parker (“Face it, tiger… You just hit the jackpot!“). In realtà però si scopre poi che la vigilante ha due identità, ma nessuna di queste è l’ex-amore dell’Uomo Ragno. La prima identità è quella della dottoressa Sara Ehret, entrata a contatto con una sostanza in grado di riscrivere il suo DNA e per questo donandole i suoi poteri, fra cui spicca la superforza. la dottoressa Ehret entra nell’Iniziativa (programma di addestramento per individui potenziati sorto dalle ceneri della Civil War fumettistica), ma ben presto capisce che la vita da vigilante non fa per lei. La seconda donna a vestire i panni di Jackpot è Alana Jobson. In riabilitazione a causa dell’abuso di stupefacenti, mostra gli stessi poteri della dottoressa Ehret: ciò è causato dall’utilizzo della droga nota come Ormone della Crescita Mutante. Volendo redimersi e diventare un’eroina, Alana di fatto acquista il costume e l’identità di Jackpot dalla precedente proprietaria, divenendo la seconda Jackpot in pochissimo tempo.

Della sceneggiatura se ne occuperà Marc Guggenheim (Arrow, Supergirl), che conosce già il personaggio in quanto è stato scrittore dei fumetti a lei dedicati. Ed è stato proprio lo scrittore a dichiarare che sono più di due anni che sta lavorando al film, il che dà l’idea su quanto siano stati e saranno a lungo termine i piani di Sony Pictures. Restiamo in attesa di saperne di più su questo film e sul resto delle pellicole che amplieranno il Sony’s Universe of Marvel Characters.

Fonte: ComicBookNewsarama

Classe 1989, Simone ha sempre cercato il mezzo d'espressione perfetto: forse il fumetto (come quell'"House of M" targato Marvel), o magari il cinema (con "Jurassic Park" come primo film di cui ha memoria), oppure il videogioco (la prima epica sessione, 5 ore davanti alla PlayStation)? Quando non pensa a questa insensata gara, si diverte a scrivere racconti e poesie. E i suoi studi umanistici riflettono un po' il suo animo, fra una tesi sul rapporto fra storia degli Stati Uniti e fumetti di supereroi, e un glossario della lingua videoludica (che è riuscito anche a pubblicare).