The CW: moltissime serie in ritardo a causa del coronavirus

Come abbiamo visto in questi mesi di pandemia, il coronavirus ha finito per avere un impatto devastante sulla produzione e sullo sviluppo di molte produzioni, come nel caso delle serie televisive, e il canale televisivo americano The CW non fa eccezione. Vediamo nel dettaglio cosa verrà trasmesso in autunno sul canale TV e cosa invece non vedremo prima del 2021.

In autunno avremo la serie dedicata al mondo dei maghi da palcoscenico Masters of Illusion e la serie fantascientifica a tema spaziale Pandora; questo per ciò che riguarda la domenica sera. Il lunedì invece verranno trasmessi il programma comico d’improvvisazione Whose Line Is It Anyway? e un altro show di magia, Penn & Teller: Fool Us. Per il martedì invece le cose si tingono di supereroistico: infatti andrà finalmente in onda la prima stagione della serie dedicata al mostruoso Swamp Thing della DC; dopo Swamp Thing, è prevista la messa in onda di Tell Me a Story, che unisce fiabe classiche a temi e ambientazioni tipiche dei thriller.

Per il mercoledì invece dobbiamo aspettarci Two Sentence Horror Stories, serie antologica a tema horror. Dopo questa serie, su The CW troveremo la sitcom britannica Dead Pixels, incentrata sul mondo dei videogamer; a seguire, concluderà il mercoledì il drama canadese Coroner.

Il giovedì invece troveremo finalmente una delle poche serie del canale a non avere subito danno dalla pandemia. Stiamo parlando dell’ultima stagione di Supernatural. Finalmente potremo vedere la conclusione delle avventure dei fratelli Winchester nella loro caccia ai mostri e ai demoni, con la fine della quindicesima stagione. Dopo Supernatural, la rete americana ci propone il drama d’avventura di genere fantasy The Outpost.

The CW

A partire da gennaio 2021 invece ci saranno molte serie attese, diverse di queste a tema supereroistico e legate all’universo DC televisivo, quelle nate a partire dall’Arrowverse. La domenica sera andrà in onda appunto Batwoman; a seguire troveremo invece il reboot della serie cult degli anni ’90 Streghe. E anche per il lunedì sera avremo una dose di DC Extended Universe: dopo la serie dedicata al mondo del football americano All American, infatti, vedremo su The CW la nuova stagione di Black Lightning. Saranno poi ben due le serie supereroistiche che arriveranno nel martedì sera del canale: quella dedicata al superveloce The Flash e Superman & Lois, dedicata all’omonima coppia di personaggi DC.

Tutti i mercoledì d’inizio 2021 sarano invece trasmessi il teen drama Riverdale e Nancy Drew, serie basata su di una serie di romanzi per ragazzi. Il giovedì sera troveremo ad attenderci Walker (reboot dell’iconica Walker Texas Ranger) e la serie fantasy Legacies (spinoff di The Originals). Infine, il venerdì torneranno in onda Penn & Teller: Fool Us e Whose Line Is It Anyway?.

Al momento, causa COVID-19, rimangono fuori dalla programmazione diverse serie, che dovrebbero arrivare su The CW più avanti nel tempo, ma comunque entro la metà del 2021. Queste sono le due serie supereroistiche di lungo corso Legends of Tomorrow e Supergirl. Nella primavara del 2021, queste saranno affiancate da Roswell, New Mexico, che unisce teen drama e fantascienza, e il drama comico In The Dark. Nello stesso periodo dovremmo vedere anche la nuova stagione del reboot del cult Dynasty, The Republic of Sarah e un altro reboot, Kung Fu.
Resta da capire quale sarà il destino di altre serie di cui si è ventilato l’arrivo su The CW: Green Arrow and the Canaries (spinoff della serie DC Arrow), lo show prequel di The 100 e Katy Keene, altro spinoff (questo di Riverdale).

FONTE: ComicBook

Classe 1989, Simone ha sempre cercato il mezzo d'espressione perfetto: forse il fumetto (come quell'"House of M" targato Marvel), o magari il cinema (con "Jurassic Park" come primo film di cui ha memoria), oppure il videogioco (la prima epica sessione, 5 ore davanti alla PlayStation)? Quando non pensa a questa insensata gara, si diverte a scrivere racconti e poesie. E i suoi studi umanistici riflettono un po' il suo animo, fra una tesi sul rapporto fra storia degli Stati Uniti e fumetti di supereroi, e un glossario della lingua videoludica (che è riuscito anche a pubblicare).