Gold Lantern

DC Comics: Bendis annuncia l’arrivo di Gold Lantern

Molto presto, precisamente sul sesto volume di Legion of Super-Heroes, sarà introdotta un nuovo super essere legato al mondo di Lanterna Verde. Il debutto di Gold Lantern sull’albo è stato annunciato da Brian Michael Bendis, sceneggiatore proprio di Legion of Super-Heroes per i disegni di Ryan Sook, con un post su entusiasta su Instagram.
Cosa sappiamo per ora? 

A differenza degli altri possessori degli anelli del potere, questo personaggio ne indosserà due. Uno sarà quello “classico”, dato in dotazione a ogni agente del Corpo di cui fa parte, mentre i poteri del secondo sono ancora sconosciuti.

Bendis, parlando della genesi di Gold Lantern si è dimostrato molto soddisfatto e carico, come potete dalle dichiarazioni che ha rilasciato a riguardo.

Ci sono voluti letteralmente dei mesi per ideare il design dei personaggi, e Ryan Sook continua a farlo ogni giorno. L’ho contattato e gli ho descritto questa incredibile pazzia che vedete di fronte a voi e, guarda caso, era proprio quello che stava cercando. Voleva affrontare la sfida più difficile, e vi si è impegnato moltissimo.

Personalmente i migliori momenti lavorativi in quest’anno sono legati ai design che ha mandato Ryan, spesso in degli opuscoli in cui segna note e idee per caratterizzare meglio i personaggi, li sta davvero creando insieme a noi. Li mostro agli altri e rimangono impressionati, è fantastico. Ryan ha un talento unico, lo adorano, e questo è il lavoro della sua vita. Sono così onorato di farne parte. Quindi, si, Ryan è stato da subito parte del progetto.

Ecco, di seguito, il post originale di Bendis.

Fonte: CBR

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.