Netflix: annunciata la data d’uscita della seconda stagione di Umbrella Academy

Li avevamo lasciati alla fine del mondo, e non vediamo l’ora di scoprire cosa li aspetta dopo: i sette prodigi della Umbrella Academy, riuniti dopo la morte del loro padre adottivo, si erano ritrovati a dover gestire le complesse e spesso distruttive dinamiche familiari che li univano, triste e chiara testimonianza della difficile infanzia da loro tutti vissuta a cavallo tra la fama e l’abuso. Come se ciò non fosse abbastanza, l’improvviso ritorno dal futuro di uno di loro, Numero 5, porta ulteriori scompensi quando egli annuncia l’imminente apocalisse. Tra colpi di scena e situazioni paradossali, la prima stagione dell’adattamento dell’opera targata Gerard Way e Gabriel Bà ha saputo convincere davvero molta gente, rimasta col fiato sospeso per l’arrivo dei nuovi episodi, finalmente annunciato dal cast nel simpatico video che troverete di seguito:

Riprendendo la scena della prima stagione in cui i protagonisti ballavano, ognuno nella propria stanza, sulle note di I Think We’re Alone Now di Tiffany, gli attori ballano la stessa canzone confinati dal lockdown, rivelando in fine tramite un cartello la data d’uscita: il giorno da fissare sul calendario è il 31 luglio. La nuova stagione, composta da 10 episodi, riprenderà da dove avevamo lasciato, con il team pronto ad un salto temporale di massa a pochi secondi dalla fine del mondo, causata dai poteri fuori controllo di Vanya (interpretata da Ellen Page), “pecora nera” della famiglia a lungo reputata priva di poteri. I nuovi episodi ci porteranno quindi indietro fino al 1° ottobre 1989, la data di nascita di tutti i componenti della Umbrella Academy. Appare abbastanza evidente che questi nuovi episodi andranno a chiarire molti retroscena dei primi anni di vita dei protagonisti sotto lo spesso crudele pugno di ferro di loro “padre” Reginald Hargreeves.

Restate con noi per tutte le news!

Fonte: IGN

Mite ragazzo di classe ‘96, appassionato di lunga data di gaming, si dimostra un precursore quando, nel lontano 2000, viene trovato a strisciare le carte di credito dei genitori sulla PsOne per comprare un migliaio di gemme su Spyro 2. A questo incontrastato e patologico amore per le microtransazioni, si affianca l’amore per il cinema d’autore. In nome di questa passione, si imbarca in un viaggio mistico fra India, Nilo e Miami alla ricerca della vera essenza dei Cinepanettoni: è qui che, ispirato dalle note di Scatman, decide che la missione della sua vita sarà quella di scrivere il film che riunirà Boldi e De Sica. Fino ad allora, l’entusiasmo del lavoro in Fr4med sarà solo la maschera che nasconde il profondo trauma per questa atroce separazione. AGGIORNAMENTO: Dopo la spontanea riappacificazione di Boldi e De Sica, vive una profonda crisi mistico-spirituale. Arriva quindi a definirsi “profeta”, abbracciando lo stile di vita da eremita. Se lo cercate, lo troverete in una remota grotta, mentre si nutre solo di muschio e condensa ed estorcendo la modica cifra di 500€ ad ogni visitatore per delle infondate e truffaldine previsioni del Superenalotto.