Reigen

Star Comics: in arrivo Reigen, spin-off di MOB PSYCHO 100

Star Comics ha ufficialmente comunicato che pubblicherà in italia il manga Reigen, spin-off di MOB PSYCHO 100. Il manga, anch’esso scritto e disegnato da ONE, sarà unico e racconterà le vicende di Arataka Reigen, mentore di Shigeo Kageyama ed “esorcista”. In questa nuova storia, Reigen, si troverà alle prese con nuovi lavori legati al mondo del paranormale e, soprattutto, ad avere a che fare con una nuova assistente che frequenta le scuole superiori. Il volume verrà pubblicato nel corso del 2020.

Reigen

Vi ricordiamo che MOB PYSCHO 100, serie principale di cui Reigen sarà spin-off, è un manga realizzato da ONE e serializzato sulla webzine Ura Sunday di Shogakukan, dal 18 aprile 2012 al 22 dicembre 2017. L’adattamento anime è andato in onda nel Giappone tra l’11 luglio e il 26 settembre 2016, mentre la seconda stagione nel gennaio del 2019. La storia ruota attorno a Shigeo Kageyama, detto Mob, uno studente di seconda media che vorrebbe con tutto il cuore avere un’adolescenza normale. Ma il suo desiderio di tranquillità è osteggiato dai poteri di natura sovrannaturale che, suo malgrado, si trova a dover gestire. Poteri che lo portano a situazioni di stress e di pericolo, tra fantasmi, possessioni e organizzazioni segrete.

Fonte: Star Comics

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.