Netflix sta preparando una nuova serie in sei parti basata sull’autobiografia del criminale svedese Clark Olofsson. La serie avrà appunto il titolo di Clark e vedrà Bill Skarsgård (Castle Rock, lo show Netflix Hemlock Grove) nei panni del protagonista.

Clark Olofsson è stato un notissimo criminale in Svezia, colpevole di reati quali rapina in banca e traffico di droga, a partire dagli anni ’60. Inoltre Olofsson è famoso perché a da un caso di cronaca che lo ha riguardato che è stato coniato il termine “sindrome di Stoccolma“: a seguito di una rapina in banca andata male, infatti, è stata notata per la prima volta l’affinità (o perfino affetto e passione) che certe persone rapite e ostaggi iniziano a nutrire per il proprio rapitore.

Il criminale, come dicevamo in apertura, avrà il volto di Bill Skarsgård, famoso per aver dato il volto al pagliaccio Pennywise nei recenti It e It – Capitolo due. Inoltre a breve lo vedremo in un altro prodotto Netflix, il film drammatico The Devil All the Time. Su Clark, Skarsgård ha anche rilasciato alcune dichiarazioni.

Clark Olofsson è, nel bene e nel male, uno dei più particolari e affascinanti personaggi svedesi. Ho accettato questa sfida con un misto di gioia e terrore e penso che, grazie a Jonas Åkerlund e Netflix, potremo raccontare una storia innovativa con una follia e un ritmo che non abbiamo ancora mai visto in televisione finora.

Clark
Il criminale su cui si baserà lo show Netflix.

Il Jonas Åkerlund (Polar, Lords of Chaos) citato da Skarsgård si occuperà della scrittura e della regia della serie, oltre che della produzione esecutiva (per la quale troviamo lo stesso Skarsgård). Per la sceneggiatura, assieme a Jonas Åkerlund, sono stati scelti Peter Arrhenius (Conspiracy of Silence) e Fredrik Agetoft (il videogioco Battlefield: Bad Company). A produrre abbiamo Netflix e Scandinavian Content Group. In attesa di saperne di più, vi lasciamo con qualche frase che Åkerlund ha utilizzato per spiegare cosa vedremo in Clark.

Clark è la storia dell’uomo più politicamente scorretto, che ha vissuto la vita più politicamente scorretta possibile. Questo è il tipo di storie di cui sono sempre alla ricerca.

Fonte: Deadline