Jokers

DC Comics: data e easter-egg per Batman: Three Jokers

L’attesa miniserie Batman: Three Jokers, scritta da Geoff Johns e disegnata da Jason Fabok ha finalmente una data certa d’uscita. La storia, inizialmente prevista per il 17 giugno è stata posticipata a seguito dell’emergenza sanitaria internazionale. Ora, però, DC Comics ha ufficializzato che il debutto del titolo appartenente all’etichetta Black Label, sarà il 25 agosto nelle fumetterie americane.

Jason Fabok, poi, ha condiviso su Twitter la prima pagina, inchiostrata e colorata, della miniserie. L’artista ha sottolineato come siano già presenti numerosi easter-egg. Ecco, di seguito,  il tweet in questione.

“Uno sguardo agli inchiostri della prima pagina di Batman: Three Jokers volume uno. Guardate quanto i colori di Brad Anderson danno vita al lavoro. La Batmobile è un incrocio tra quella di Bolland e quella che ho disegnato successivamente.

Brian Bolland è stato l’artista del graphic novel del 1988 The Killing Joke scritto dalla leggenda dei fumetti, Alan Moore. È una delle più nefaste storie memorabili del Joker, in cui paralizza Barbara Gordon davanti la porta di casa.

Per l’autore, anche la foglia presente nella seconda vignetta, è un esplicito riferimento:

Inoltre, i primi tre riquadri sono pensati per omaggiare l’introduzione di The Killing Joke, dove indietreggiamo da un primo piano. Noterete anche che la foglia che soffia è la stessa di The Killing Joke (pagina 1 pannello 2), ed è quel tipo di profondità che vedrete durante la lettura.

Nella tavola, la versione della Batmobile di Bolland va fuori strada e si schianta contro la lapide di Thomas Wayne e successivamente Batman ferito si dirige verso villa Wayne.

Batman: Three Jokers ripercorrerà il passato e riesaminerà chi è realmente il Joker mentre Batman insieme Batgirl e Red Hood lavorano per risolvere un mistero.

Per finire in bellezza, vi lasciamo con la tavola realizzata da Fabok nelle due versioni, inchiostrata e colorata da Anderson.

Fonte: CBR

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.