Children of The Atom

Marvel Comics: anteprima per Children of The Atom

Marvel Comics ha rilasciato alcune tavole in anteprima di Childen of The Atom #1, la nuova serie ambientata nell’universo mutante sconvolto e riscritto da Jonathan Hickman. Dopo avervi parlato di X-Factor, ecco a voi una nuova, succulenta, anteprima corredata dal trailer di lancio.


A detta dell’editore, in Children of The Atom ci troveremo ad avere a che fare “la più grande squadra di supereroi adolescenti di tutti i tempi”. La serie, scritta da Vita Ayala e disegnata da Bernard Chang introdurrà una nuovissima generazione di Homo Superior, la Generazione Z.


Ecco, a seguire, la preview offerta da Marvel Comics.

In Children of The Atom saranno introdotti cinque nuovi personaggi, scelti per affiancare gli storici X-Men
Chris Robinson, assistente editor della serie, ha avuto modo di parlare della serie, dicendo che:

Ci sono così tante cose che potrei anticiparvi su Children of the Atom. Ma vi dirò solo una cosa: i nuovi personaggi. Children of the Atom ha cinque nuovi personaggi al centro di tutto, personaggi su cui Vita ha scritto scrupolosamente intere backstory e storie famigliari e su tutto quello che vorreste sapere in merito, Vita ci ha già pensato. Il modo in cui gli X-Men reagiranno a questi personaggi che sono i loro aiutanti è una grande parte della storia, che avrà ogni tipo di increspatura nel corso della loro storia. Sono davvero molto emozionato di avere Vita Ayala e Bernard Chang come parte di questo titolo… perciò se non avete mai letto un fumetto degli X-Men e se siete familiari con loro solo in altri media, questo è il posto giusto per cominciare.

Anche Vita Ayala ha avuto modo di parlare del fumetto, spiegando il suo approccio a questo nuovo supergruppo.

Siamo abituati a pensare agli X-Men come un qualcosa di attuale. Cosa c’è di più attuale di ragazzi tecnologici? Uno di loro ha TikTok, un altro ha Instagram, c’è chi è il moderatore della versione dei mutanti di Reddit, un cosplayer e poi qualcun’altro che fa musica per mutanti. Per così tanto tempo, è sembrato che il tema più grande dell’universo degli X-Men sia stato ‘i Mutanti sono cattivi’ o ‘gli X-Men sono cattivi perché sono mutanti,’ e blah, blah, blah. Io ero tipo, ‘Cosa avrebbero pensato i ragazzi? Sicuramente non la stessa cosa, ma avrebbero reagito dicendo, ‘No, sono grandiosi.’ Ma in più, sapete che è un fumetto degli X-Men, ci saranno i poteri e ci sarà da prendersi a pugni, ci saranno villain e tutte quel genere di cose. Bernard ha portato una tempesta in questo fumetto, è stato incredibilmente pieno di energie.

Ecco a voi il trailer di lancio della serie.

 

Originariamente il debutto dell’opera negli Stati Uniti era previsto per il 15 aprile, ma a seguito della pandemia da Coronavirus e l’arresto delle distribuzioni da parte di Diamond Comics Distributors, l’arrivo nelle fumetterie non ha ancora una nuova data ben precisa.

Fonte: Newsarama

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.