The Walkind Dead

AMC: The Walking Dead: World Beyond è stata posticipata

La nuova serie AMC, The Walking Dead: World Beyond, ha subito gli effetti della pandemia da Coronavirus. Per ora nessuno zombie all’orizzonte, ma sicuramente ci sarà da aspettare per poter vedere questo spin-off di TWD.

AMC ha comunicato attraverso il profilo ufficiale Twitter di TWD che il nuovo progetto legato all’universo creato da Robert Kirkman non sarà trasmesso a partire dal 12 aprile, ma è posticipato a data da destinarsi. 

Ideata da Scott M. Gimple e Matt Negrete, The Walking Dead: World Beyond è composta da due stagioni di dieci episodi e racconterà le vite dei nati o cresciuti dopo l’apocalisse zombie, in un mondo dove bisogna costantemente lottare per la propria sopravvivenza.

Nel cast avremo Aliyah Royale, che interpreterà IrisAlexa Mansour nei panni di Hope, Annet Mahendru in quelli di Huck, Nicolas Cantu sarà Elton, Hal Cumpston impersonerà Silas e Nico Tortorella, invece, Felix. Nel cast troveremo anche Julia Ormond, interprete di Elizabeth, capo della misteriosa organizzazione CRM che ha preso Rick Grimes e ha tra i suoi membri Isabelle di Fear the Walking Dead.


Vi avevamo già parlato di World Beyond a queste coordinate, quando venne svelata una piccola anteprima e rilasciate alcune foto dei personaggi protagonisti.
Alla preview dello scorso 5 ottobre, durante il New York Comic Con presenziarono proprio Scott M.Gimple Matt Negrete (rispettivamente co-creatore e showrunner) oltre ai membri del cast Aliyah Royale, Alexa Mansour, Annet Mahendru, Nicolas Cantu, Hal Cumpston e Nico Tortorella.

Amazon Prime Video distribuirà la serie in Italia.

Fonte: comingsoon.net

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.