Disney+: la piattaforma della Casa di Topolino è arrivata

Dopo mesi di differita rispetto al lancio negli Stati Uniti, da qualche ora è finalmente disponibile anche nel nostro paese Disney+, la piattaforma di streaming online in cui troveremo un catalogo pressoché infinito di molte proprietà intellettuali della Casa di Topolino. Vediamo insieme cosa potremo gustarci e le sue caratteristiche.

Intanto sulla piattaforma troviamo i classici film d’animazione Disney: La Sirenetta, La Bella Addormentata, Bambi, Cenerentola, Fantasia, Il Gobbo di Notre Dame, Il Libro della Giungla, Hercules, Mulan, fino alle produzioni animate più recenti come Lilo e Stitch, Le Follie dell’Imperatore, La Principessa e il Ranocchio. Oltre alle pellicole originali, non mancano anche vari sequel di questi film.
C’è poi, nella lista, la serie di trasposizioni in live action di cartoni animati classici: dai recenti Dumbo, Lilli e il Vagabondo e La Bella e la Bestia, a pellicole degli anni precedenti, come La Carica dei 101. A questi aggiungiamo anche i moltissimi film Disney come Tesoro, mi si sono Ristretti i Ragazzi, Marry Poppins.
Non dimentichiamo poi i film e cortometraggi Pixar: A Bug’s Life, i primi capitoli di Toy Story, Monsters & Co., Cars. E non mancano neanche le moltissime serie televisive sempre targate Disney, sia animate, sia in live action: Darkwing Duck, Gargoyles, Hannah Montana, DuckTales – Avventure di paperi, Phineas e Ferb, Raven. Sia per quel che riguarda le serie, sia per quel che riguarda pellicole originali, sappiamo già che nei prossimi mesi ci saranno varie aggiunte al catalogo Disney+.

Disney+

Al di fuori di ciò che è strettamente Disney, non mancano moltissime altre opportunità. Prima fra tutte, la sempre più ampia scelta delle pellicole dell’Marvel Cinematic Universe: da Iron Man a Thor: Ragnarok, da Captain America: The Winter Soldier ai vari film dedicati agli Avengers, fino poi alle serie televisive della saga supereroistica (a cui si aggiungono anche varie serie animate distribuite nel corso degli scorsi anni). E anche qui nei prossimi mesi è atteso l’arrivo di molte novità, come tutta la lista di serie in live action legate strettamente al contesto cinematografico.
Accanto a tutto ciò che è Marvel, su Disney+ troviamo anche tutto ciò che appartiene al franchise di Star Wars: tutti i film della saga principale, da Episodio I – La Minaccia Fantasma fino alle ultime pellicole, oltre agli spinoff Solo e Rogue One; le serie televisive quali Star Wars: The Clone Wars a Star Wars Rebels. A questi dobbiamo aggiungere poi anche le serie e i prodotti del franchise pensati apposta per Disney+, come la neonata e già acclamata serie The Mandalorian, disponibile sulla piattaforma con i primi episodi.
Al ricco piatto del servizio ci aggiungiamo poi anche tutta una serie di prodotti nati sotto l’egida che fu di 20th Century Fox, ora di proprietà Disney: pensiamo al kolossal Avatar, ma anche a tutta la saga cinematografica degli X-Men, fino alle prime 30 stagioni dei Simpson. E, in conclusione, dobbiamo tenere conto anche di un’ampia selezione di documentari targati National Geographic.

Il servizio ha un costo di 6,99 € al mese o, se preferite, di 69,99 € all’anno, con un risparmio di quasi 14 €. Oltre all’accesso tramite browser web, Disney+ è disponibile come applicazione su di una quantità molto vasta di dispositivi, quali i device a marchio Apple, la tecnologia che utilizza Android e targata Chromecast (dunque proprietà di Google), le smart TV LG e Samsung, i dispositivi a marchio Amazon come Fire TV e Fire Tablet, fino alle console videoludiche Xbox One e PlayStation 4. Ovviamente, essendo questo un servizio appena nato, potremmo riscontrare problemi nell’utilizzo dell’app su questi dispositivi, così come Disney+ potrebbe non essere ancora disponibile al download su molti device, ma potrebbe trattarsi di una situazione temporanea. Allo stesso modo, a causa di un ampio afflusso di utenti in questa prima fase, potremmo al momento riscontrare problemi di buffering e caricamento.
Terminiamo facendo notare che molte pellicole e contenuti di effettiva proprietà Disney non sono ancora disponibili su Disney+. Fra questi, per esempio il film Marvel Ant-Man and the Wasp e il cartone animato Gli Incredibili 2. Questo è imputabile ad accordi commerciali e di streaming antecedenti al rilascio della piattaforma: una volta che tali accordi saranno scaduti, possiamo supporre con estrema certezza che i contenuti mancanti torneranno tra le braccia di Disney.

FONTE: Disney+

Classe 1989, Simone ha sempre cercato il mezzo d'espressione perfetto: forse il fumetto (come quell'"House of M" targato Marvel), o magari il cinema (con "Jurassic Park" come primo film di cui ha memoria), oppure il videogioco (la prima epica sessione, 5 ore davanti alla PlayStation)? Quando non pensa a questa insensata gara, si diverte a scrivere racconti e poesie. E i suoi studi umanistici riflettono un po' il suo animo, fra una tesi sul rapporto fra storia degli Stati Uniti e fumetti di supereroi, e un glossario della lingua videoludica (che è riuscito anche a pubblicare).