Cain Marko, Juggernaut, è sempre stato considerato un outsider all’interno dell’universo mutante. I suoi poteri non sono, però, di natura genetica. Essi derivano dalla mistica gemma di Cyttorak e questo discorso, di origini e poteri, risalta fuori dopo la nascita della nazione mutante di Krakoa, dove chi non è un mutante non può mettere piede sull’isola. Fenomeno si è, pertanto, ritrovato escluso dai suoi compagni, come l’amico Black Tom Cassidy o il suo fratellastro, e ora leader, Charles Xavier.
A gestire le avventure di Marko torna una vecchia conoscenza dei mutanti, ossia lo sceneggiatore Fabian Nicieza (Age of Apocalypse, Deadpool, X-Force), che lo renderà protagonista di una sua personalissima miniserie per i disegni di Ron Garney (Uncanny X-Force, Daken: Dark Wolverine, G.I. Joe: A Real American Hero) e i colori di Matt Milla (Captain America, Black Panther and the Agents of Wakanda, Fantastic Four: Grimm Noir).

Cosa farà ora Juggernaut? Ecco, di seguito, le parole di Nicieza con cui ha presentato la miniserie sul sito ufficiale Marvel e sparso alcune bricioline a riguardo:

Questa serie è saldamente inserita nell’Universo Marvel e, com’è nel mio stile, tento di sfruttare la cosa al massimo. C’è un grande ospite d’onore che scende in campo contro il Fenomeno nel numero #2, che non voglio anticipare, e un cast di personaggi secondari che include i nuovi membri di Damage Control, la vecchia fiamma di Capitan America Bernie Rosenthal e alcuni criminali inaspettati, tutti scelti in quanto le loro capacità sono l’opposto dei poteri di Cain.

Credo che lui si trovi in una posizione molto interessante, al momento. Non ha più Charles, Black Tom e gli X-Men a cui appoggiarsi, quindi deve letteralmente decidere cosa fare con il resto della sua vita. Fortunatamente, nel numero #1 incontra qualcuno, una teenager dotata di super poteri di nome D-Cel che crede in Cain (probabilmente più di quanto lui creda in se stesso) e vuole dargli un obiettivo nella vita. Se questo comporta più spettatori per il suo canale RoxTube, è solo una fortunata coincidenza, no?

I poteri e il look del Fenomeno sono perfetti per i fumetti supereroistici. La sua armatura è fiera e imponente e il suo elmo concentra l’attenzione sugli occhi e sulla bocca ringhiante, ma dietro tutto questo c’è sempre stato un personaggio in conflitto, fin dalle sue origini. Cain era un fratello maggiore geloso ma inconcludente che non otteneva mai l’amore di suo padre. È sempre stato un uomo debole e meschino in un corpo dotato di una forza inarrestabile. Se uniamo la sua natura fisica alle sue origini mistiche, otteniamo uno splendido stufato in stile Marvel condito con un una buona dosa di conflittualità.

In questa miniserie vi aspettano cinque numeri di puro divertimento, illustrati dal fenomenale Ron Garney e colorati da Matt Milla: stabiliremo un nuovo interessante status quo per Cain e aggiungeremo qualche nuovo giocattolo al campo di gioco dell’Universo Marvel. Quindi, in tutta onestà, cos’altro volete da me? Lasciatemi in pace e correte a comprare il fumetto!

Potete, inoltre, vedere alcune delle tavole rilasciate in anteprima.

Juggernaut

Juggernaut

Juggernaut

Juggernaut, farà il suo roboante debutto nelle fumetterie statunitensi a maggio 2020.

Fonte: Bleeding Cool