Image Comics: variant cover d’eccezione per il 250° numero di Savage Dragon

Savage Dragon, celebre creatura di Erik Larsen, giunge al suo 250° numero e la Image Comics, per festeggiare il traguardo, ha deciso di distribuire delle cover variant realizzate dai fumettisti Rob Liefeld e Skottie Young.
Nel comunicato stampa rilasciato da Image Comics si legge che:

Per 28 anni, Erik Larsen ha raccontato le vite e le vicende di Dragon e della sua famiglia allargata in una delle poche serie a fumetti in cui il tempo scorre di pari passo con quello reale. Questo monumentale albo oversize di questa pietra miliare a fumetti rappresenta il culmine di un percorso che prepara il palcoscenico per la fase successiva di una serie che non accetta compromessi, con la sua storia più scioccante di sempre!

Forze hanno cospirato contro Malcom Dragon e la sua famiglia – ma si tratta di un punto di svolta o della FINE?

Oltre alle variant cover, che potete trovare in calce all’articolo, anche Frank Cho e Walter Simonson realizzeranno delle copertine, in aggiunta all’originale creata proprio da Larsen e una bianca destinata agli sketch.


Savage Dragon, secondo titolo originale Image Comics a raggiungere il suo 250° numero dopo Spawn di Todd McFarlane, sarà in vendita dal 20 maggio, presso  negozi fumetterie e  piattaforme digitali, tra cui l’applicazione ufficiale Image Comics iOS, Amazon Kindle, Apple Books, comiXology e Google Play.

Ecco, di seguito, le cover realizzate da Young eLiefeld.

Savage Dragon

Savage Dragon

Fonte: cbr

Nasce in quel di Cagliari il 23 luglio 1992. Legge fumetti da quando ha memoria e frequenta per due anni, 2014 e 2015, il Corso di Fumetto tenuto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari. Nel 2015 partecipa al contest tenuto dal sito Verticalismi, Pilot, con le prime tavole della sua personalissima storia, The Badness, che lo vede come sceneggiatore e ideatore. Dal 2016 entra a far parte dell'Associazione Culturale Chine Vaganti e nel 2018 è scelto tra i 10 vincitori del concorso A caccia di storie indetto da Lucca Crea, Book on a Tree e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Sempre nello stesso anno, esce il suo fumetto autoprodotto Acluofobia - Nel Buio, in veste di sceneggiatore. In tutto questo popò di tempo, comunque, continua a trovare il tempo per leggere, nonostante si voglia così male da laurearsi in Giurisprudenza.