Netflix, sempre più lanciata nella creazione di prodotti originali, ha annunciato, durante una conferenza stampa tenutasi negli scorsi giorni, di volersi espandere verso nuovi lidi, specialmente in Argentina, dove la piattaforma conta ben 4 milioni e mezzo di abbonati. Proprio per questo, l’amministratore delegato dell’azienda Reed Hastings, ha incontrato negli scorsi giorni il presidente dello Stato, Alberto Fernández, presso gli uffici di Casa Rosa. Il motivo? Investire capitali nel territorio argentino per la realizzazione di nuovi contenuti d’intrattenimento.

E come iniziare, se non col botto? Netflix cala da subito l’asso, mostrandosi più che interessata alla realizzazione dell’adattamento televisivo del fumetto argentino L’Eternauta, opera di fantascienza sceneggiata da Héctor Oesterheld e disegnata da Francisco Solano López negli anni Cinquanta, che racconta di un’invasione aliena a Buenos Aires.

E proprio in queste ore arriva la notizia bomba: Netflix ha confermato le voci del giorno precedente, riguardo l’incontro col presidente argentino, annunciando ufficialmente la realizzazione del progetto. Tra i partecipanti ci sarà la casa di produzione K&S Films e la Martín Mórtola Oesterheld, che avrà il ruolo di consulente creativo. Bruno Stagnaro, autore di Pizza, birra, faso e serie TV come OkupasUn gallo para Esculapio, dirigerà i lavori dell’opera.

L’Eternauta sarà disponibile sulla piattaforma streaming tra il 2021 e 2022, proponendo una versione contemporanea della storia, adattata ai giorni nostri.

Vi ricordiamo ancora, L’Eternauta, è fumetto di fantascienza scritto da Héctor Oesterheld e disegnato da Francisco Solano López. In breve, l’opera, raggiunse un successo senza precedenti, elevando l’opera a capolavoro mondiale del fumetto. L’Eternauta, nel 1969, venne poi riscritto da Oesterheld e ridisegnato da Alberto Breccia, rendendo molto più espliciti i riferimenti alla situazione geopolitica del Sud America.

Fonte: EL PAÍS