Marvel Comics: Jason Aaron annuncia “KING CONAN”

Jason Aaron, con Conan The Barbarian #12, ha da poco concluso la sua run sul personaggio, insieme al disegnatore Mahmud Asrar, per passare il testimone ai testi di Jim Zub e i disegni di Rogê Antônio. Sembra proprio però che Aaron non abbia terminato il suo lavoro sulla testata. 

L’autore, infatti, ha annunciato sul suo blog che tornerà a occuparsi del Barbaro verso la fine del 2020: 

Come anticipato nel finale dell’arco narrativo Life and Death of Conan, conclusosi sul recente Conan the Barbarian #12, la mia esperienza sul Cimmero non è ancora terminata. Sul finire del 2020, tornerò insieme al teamcreativo composto da Mahmud Asrar e Matt Wilson per King Conan. L’immagine promozionale firmata da Mahmud e Matt vi offre un assaggio di quello che dovete aspettarvi.

L’unica cosa che possa aggiungere è che con Life and Death of Conan ho provato a realizzare un’epica saga che si è articolata per un anno, un tributo a tutto ciò che ho sempre amato delle storie originali di Robert E. Howard. Con questa nuova storia, guarderò a una differente, sordida era della lunga vita di Conan, compreso un periodo che non è mai stato del tutto esplorato.

Le storie di Conan create da Howard sono state il primo amore artistico della mia vita. Ed ero davvero emozionato dal poter finalmente creare di mio pugno dei racconti del personaggio. Sono davvero orgoglioso di come Life and Death sia venuto. Ma dodici uscite non hanno saziato la mia fame di avventure dell’Hyboriano.

Ci rivedremo sul finire di quest’anno, oh grande Re di Aquilonia.

Di seguito possiamo vedere l’immagine teaser del nuovo progetto che lo vedrà protagonista insieme al team creativo composta da Asrar e Matt Wilson: KING CONAN

conan

Fonte: Jason Aaron

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.