Netflix: in arrivo le serie animate di Diablo e Overwatch

Se siete amanti dei videogiochi prodotti da Activision Blizzard, sarete contenti di sapere che saranno ben due le proprietà intellettuali dello studio che vedranno nel prossimo futuro l’arrivo di una serie animata ciascuna, la saga di Diablo e il multiplayer online Overwatch, entrambe con tutta probabilità pronte ad approdare su Netflix.

La serie di Diablo è composta la momento da 3 episodi (è stato annunciato da poco il quarto capitolo), ed è una saga hack’n’slash, tipologia di videogame solitamente molto violenti e in cui ci si ritrova ad affrontare numerose orde di nemici. È questo il caso di Diablo, in cui abbiamo a che fare con stirpi infernali, mostri e demoni.

a differenza di Diablo, Overwatch è invece un videogioco multigiocatore online, in cui squadre composte da sei membri si scontrano per il controllo di determinate zone o per portare a termine svariati obiettivi. Il setting della trama è un futuro fantascientifico in cui si affrontano umani con superpoteri, androidi, robot e animali superintelligenti.

Come per Diablo, anche di Overwatch è stato da poco annunciato un nuovo gioco, Overwatch 2 appunto, ed è dunque possibile che Activision Blizzard voglia sfruttare il lancio di queste serie per dare uno slancio in più alle vendite dei suoi giochi. Oltre a questo, va da sé che il successo delle serie Netflix The Witcher e Castlevania, entrambe basate su videogiochi, è stato un incentivo non da poco.

Inoltre i fan di Overwatch già sono abituati alla visione di cortometraggi, di varia natura e realizzati con varie tecniche, che sono serviti alla software house per espandere e approfondire la lore e le trame e sottotrame del gioco originale. Certamente il passaggio a una serie vera e propria è un salto non da poco.

Overwatch
Immagine da “Overwatch 2”.

La rivelazione delle due serie arriva nientemeno che da Nick Van Dyk, vicepresidente di Activision Blizzard Studios, la divisione della casa produttrice che si occupa della realizzazione di prodotti animati relativi alle loro proprietà intellettuali. È infatti sul suo profilo Linkedin che si legge del progetto relativo a Diablo, una serie pensata per Netflix e che avrà la forma di un anime.
Oltre a Diablo, si parla appunto di un’altra serie, quella di Overwatch: di questa non viene fornito nessun altro dettaglio, dunque è possibile (per quanto non troppo probabile) che non arriverà su Netflix ma su di un altra piattaforma; oltre a questo, per quanto non sia esplicitata la forma che avrà questo show, la possibilità più accreditata è quella di una realizzazione in computer grafica 3D, come molti dei cortometraggi legati al videogioco originale.

FONTE: Gamespot; Gamesradar

Classe 1989, Simone ha sempre cercato il mezzo d'espressione perfetto: forse il fumetto (come quell'"House of M" targato Marvel), o magari il cinema (con "Jurassic Park" come primo film di cui ha memoria), oppure il videogioco (la prima epica sessione, 5 ore davanti alla PlayStation)? Quando non pensa a questa insensata gara, si diverte a scrivere racconti e poesie. E i suoi studi umanistici riflettono un po' il suo animo, fra una tesi sul rapporto fra storia degli Stati Uniti e fumetti di supereroi, e un glossario della lingua videoludica (che è riuscito anche a pubblicare).