DC Comics: Tom King mostra alcuni studi di una serie mai realizzata su Superboy

Tom King sta per tornare in America con il suo nuovo lavoro dedicato ad Adam Strange, con i disegni di Mitch Gerads e Doc Shaner. Tra un post di sponsorizzazione della nuova maxiserie da 12 numeri e l’altro, King sta condividendo attraverso i canali social degli studi di un lavoro mai realizzato su Superboy.

La serie avrebbe dovuto far parte del progetto New 52, che ha accompagnato la DC Comics a partire dal 2011. L’autore ha postato gli studi dei personaggi realizzati da Kenneth Rocafort, aggiungendo:

Design per il ritorno di Superboy realizzato da Kenneth Rocafort. Avrebbe dovuto essere parte di una serie del Superboy “New 52” che avrei dovuto scrivere un mucchio di anni fa, cancellata per diversi motivi. Il design è ancora molto figo. Non credo di averlo mai postato.

La serie avrebbe visto anche il debutto di una nuova MissMartian:

Un altro design dalla serie Superboy New 52 che non ho finito col non realizzare. Questa sarebbe dovuta essere la nuova Miss Martian. Avremmo realizzato un’intera storia romantica alla Young Justice. Sarebbe stato divertente. Questo personaggio era ispirato a Chimera, una Durlan che fu membro dei Titan per un po’. Non altrettanto divertente.

Per il momento King non ha rilasciato ulteriori dettagli sulla serie, non scendendo nei dettagli che hanno portato alla cancellazione del lavoro. Sempre nel periodo del New 52 l’autore si è occupato di una serie di 12 numeri dedicata agli Omega Men e della regolare di Dick Grayson.

Ricordiamo che attualmente Tom King è anche al lavoro su una maxiserie dedicata a Batman e Catwoman. Il lavoro dovrebbe idealmente chiudere il ciclo dell’autore sul Cavaliere Oscuro iniziato con Rebirth. La serie è stata rimandata a data da destinarsi, tuttavia recentemente l’autore ha condivisi alcuni dettagli riguardo la trama. Ad affiancarlo ai disegni troveremo nuovamente Clay Mann, già collaboratore di King sulla serie regolare e su Heroes in Crisis.

Fonte: Newsarama, Facebook

Classe ’95, ternano. Fondatore e redattore di Fr4med. Finisce per incastrasi, sin da piccolissimo, in un vortice fatto di musica rock, fumetti, libri e film. Si immola per la patria intraprendendo il cammino degli studi classici da cui viene cambiato nella mente e nel corpo… almeno così dice. Saccente, indisponente e presuntuoso sembra abbia anche dei difetti, di cui, tuttavia, nessuno risulta essere a conoscenza. Ha scritto per Metallized e Geek Area.