BOOM! Studios: James Tynion IV e Michael Dialynas al lavoro su Wynd

The Woods, la serie a fumetti scritta da James Tynion IV, disegnata da Michael Dialynas ed edita da BOOM! Studios è giunta al termine da ormai due anni. Adesso, la casa editrice è pronta a far riunire il duo ancora una volta  per lavorare su Wynd, una nuova storia suddivisa in tre volumi. Il  fumetto è incentrato sul viaggio intrapreso dall’omonimo personaggio per ritrovare se stesso: non solo avrà modo di esplorare il mondo che lo circonda, ma anche quello interiore.

James Tynion IV, attualmente scrittore di Batman per la DC Comics, ha avuto modo di spiegare cosa significhi per lui realizzare il fumetto.

Avevo sedici anni quando, per la prima volta, scrissi il nome Wynd su un pezzo di carta. Durante le superiori ho portato con me tante idee. Le portavo avanti anche in classe, dove avrei dovuto in realtà porre attenzione alla lezione del giorno. Ho costruito una realtà per me e per i miei amici, dove poter vivere in caso il mondo diventasse troppo strano e difficile. Questa è la storia di un ragazzo, toccato dalla magia in un mondo dove si teme che la magia possa cambiare le cose e le persone. È una storia incentrata sulla crescita, sotto molti aspetti. È una  storia su di me. Ho aspettato   metà della mia vita per raccontarla.

Successivamente, lo stesso Dialynas ha aggiunto che è stato un piacere creare il mondo di Wynd, ma non solo. Infatti, il lavoro è stato uno dei suoi fumetti preferiti da disegnare e che non vede l’ora di poter mostrare ai lettori le nuove avventure. Nel frattempo, la casa editrice ha già mostrato una breve anteprima del primo libro, di cui l’uscita è prevista per questo novembre.

Wynd di James Tynion IV, Michael Dialynas e Aditya Bidikar sarà disponibile nelle fumetterie oltreoceano a partire da novembre, edito da BOOM! Studios.

Fonte: BOOM! Studios

Sarcastica, ironica e cinica, nasce nel 1995. Non essendo mai stata brava a parlare di sé, preferisce che siano i fatti a farlo. In tenera età viene catapultata nel mondo dei videogames e da allora non ne è più uscita. Ha una piccola (si fa per dire) passione per la programmazione, la fotografia e la musica rock. Il suo punto debole sono i bulldog ed i paesi nordici.