Mike S. Blueberry tornerà presto in Italia, sulle pagine di Linus. Tenente dell’esercito nordista durante la secessione americana, non ha bisogno di presentazioni. Protagonista di una delle più famose saghe western del fumetto franco-belga, esordì con la storia Fort Navajo, sulla rivista francese Pilote, della casa editrice Dargaud. Blueberry fu creato dallo sceneggiatore Jean-Michel Charlier (Buck DannyBarbarossa), e il leggendario disegnatore Jean Giraud, al tempo “Gir” e non ancora Mœbius. Una nuova avventura, però, vedrà il tenente Blueberry ancora in azione. La storia è scritta da Joann Sfar (Il gatto del rabbino, Klezmer, L’eterno) e disegnata da Christophe Blain (Socrate il semicane, Gus). Sarà, come detto poco sopra, pubblicata, in Italia, su Linus, la rivista diretta da Igort. La storia avrà il titolo di Amarezza Apache, in originale Amertume Apache. Come anticipato da Igort stesso, sul numero di gennaio della rivista, saranno pubblicate le prime 16 pagine del fumetto, composto in totale da 62 tavole, nella versione originaria a colori. La prima parte di questa storia, originariamente, è apparsa in Francia da Dargaud lo scorso 6 dicembre.

Come ha affermato Sfar, la storia non è di una rivisitazione personale degli autori, ma un’avventura in linea con il resto della saga. Amarezza Apache però non riprenderà la storia di Blueberry da dove l’avevano lasciata gli autori originali. Si tratterà, infatti, di una storia a sé stante, filler alla serie canonica. Ecco, di seguito, quanto affermato dall’autore:

Blueberry non è un mito come gli altri. È l’eroe per eccellenza del fumetto realistico. Giraud una volta ci disse: “la differenza tra la fotocamera e noi è che la fotocamera non sbaglia mai. Noi sbagliamo ogni disegno. Ed è questo che crea la magia”. Per queste parole ci sentiamo responsabilizzati, onorati e facciamo del nostro meglio

Blueberry

Fonte: Facebook