The Witcher, serie fantasy dai toni cupi e crudi, è da pochi giorni sbarcata su Netflix, e Mark Hamill (Star Wars: L’Ascesa di Skywalker) torna a proporsi per un ruolo nella serie (come già aveva fatto in passato).

Il ruolo al quale pensa l’interprete di Luke Skywalker nella saga di Star Wars è quello di Vesemir, burbero e anziano cacciatore di mostri.
Tale personaggio, sia negli originali romanzi scritti dal polacco Andrzej Sapkowski, sia nei videogiochi prodotti da CD Project Red, è mentore e consigliere del ben più famoso Geralt di Rivia, protagonista della serie e witcher come il suo insegnante. La serie, nella sua prima stagione, segue appunto le avventure del witcher Geralt, fra mostri, stregoneria e intrighi, in un Medioevo corrotto dalla magia e dal caos, come descritto e narrato nei libri di Sapkowski.

Mark Hamill

La somiglianza fra Mark Hamill e Vesemir c’è, e sicuramente sarebbe un buon modo per l’attore di Oakland per smarcarsi dal ruolo di eterno Jedi. Qua sotto trovate un tweet dell’interprete in cui c’è la sua proposta per il ruolo: come potete leggere nel post, Hamill si è sì proposto per la parte, ma in realtà non ha idea di chi sia il personaggio.

In questa prima stagione dello show, il ruolo del protagonista è ricoperto da Henry Cavill (Man of Steel, Operazione U.N.C.L.E.), accompagnato nel corso della serie da Anya Chalotra (Wanderlust) nella parte della strega Yennefer. Troviamo poi, nel cast, la giovanissima Freya Allan (The Third Day) come la principessa Cirilla, Joey Batey (Knightfall) per il ruolo del bardo Ranuncolo; per la parte di Triss Merigold è stata scelta Anna Shaffer (Harry Potter e il Principe Mezzosangue).
The Witcher è una serie ideata e creata da Lauren Schmidt Hissrich (produttrice di Daredevil, The Umbrella Academy). La serie, una collaborazione polacca-statunitense, è interamente disponibile su Netflix. La seconda stagione è prevista per il 2021, con le riprese nel 2020.

FONTE: Comicbook