BBC: un video teaser rivela la data di debutto della miniserie “Dracula”

La BBC ha diffuso un video teaser che ha rivelato la data di debutto della miniserie intitolata Dracula, in collaborazione con Netflix. Lo vediamo dopo il salto. 

L’onore di interpretare il Conte Dracula è andato all’attore danese Claes Bang, che ricoprirà un ruolo già affrontato da leggende come Bela Lugosi, Christopher Lee e Gary Oldman. Nel cast troveremo anche John Heffernan (Collateral), Sacha Dhawan (Iron Fist), Jonathan Aris (La guerra dei mondi) e Nathan Stewart-Jarrett (Misfits). La miniserie seguirà le vicende raccontate da Stoker nel romanzo, ma si concentrerà in maniera molto più massiccia sul Conte: se nel romanzo Dracula è una figura misteriosa e spesso nascosta nell’ombra, qui sarà al centro dell’attenzione. Non si tratterà, tuttavia, di una versione più umana o piacevole del vampiro: la miniserie vuole presentarci un Dracula senza fronzoli, una fredda quanto elegante macchina di morte

La serie televisiva sarà composta da soli tre episodi, dalla durata di 90 minuti ciascuno. La struttura è particolarmente  simile a quella dell’amata serie dedicata  a Sherlock. I registi degli episodi invece saranno Jonny Campbell, Damon Thomas e Paul McGuigan. Il lavoro sarà ambientato nel 1897qui Dracula ha in mente l’idea di intraprendere un viaggio nell’Inghilterra vittoriana. Tra i produttori esecutivi invece, troviamo Mark Gatiss, Steve Moffat, Sue Vertue e Ben Irving.

Netflix ha anche rilasciato le prime due immagini che offrono un primo sguardo  a Claes Bang nei panni di Dracula. La piattaforma streaming ha pubblicato due foto, dove possiamo sia vedere la vera natura del Conte, sia la sua versione più umana. 

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.