RW Lion: Lee Bermejo critica l’edizione italiana di Batman – Damned

Durante il Lucca Comics, RW Lion ha presentato molti nuovi volumi cartonati, proposti in anteprima in occasione della fiera ed ora arrivati anche nelle fumetterie e librerie. Tra le varie ristampe di titoli celebri, quali Watchmen e The Killing Joke, proposti in prestigiose edizioni Black Label, la casa editrice ha raccolto in un unico volume anche Batman: Dannato, scritto da Brian Azzerello e disegnato da Lee Bermejo.

Batman: Dannato è stato precedentemente proposto nel formato brossurato, ovvero tre albi di dimensione 16,8×25,6. Il titolo è stato quindi raccolto in volume unico, questa volta con delle dimensioni riviste rispetto alla prima uscita, di 21,6×27,6.

Lee Bermejo, da anni residente in Italia, ha avuto molto da ridire sull’edizione italiana, una volta avuta tra le mani. Nella giornata di ieri, l’artista ha pubblicato un’Instagram Story in cui ha commentato con toni molto aspri il lavoro fatto con l’edizione italiana. Di seguito vi riportiamo quanto affermato ed uno screen della storia:

Come sempre, l’edizione italiana di Damned è la peggiore. Stampata con un formato più piccolo rispetto all’originale con un design pessimo e l’aggiunta di vecchie cover che non hanno trovato spazione nel libro. Che c***o!

Lee Bermejo

Le forti parole di Bermejo fanno rimerimento, come già specificato, al cambio di formato scelto dall’editore italiano e all’inserimento di alcune cover non incluse nella versione definitiva del volume.

Batman: Dannato vede riunito il duo già autore di Joker e Luthor per dare vita ad una storia horror e sovrannaturale. Il Joker è morto, il suo assassino è ignoto. Che sia stata qualche forza oscura che dimora a Gotham o addirittura… Batman? La mente del Cavaliere Oscuro è offuscata e l’unico che può aiutarlo è John Constantine. I due indagheranno insieme per scoprire chi abbia ucciso il Principe Pagliaccio del Crimine.