Scream

Scream: in arrivo un nuovo capitolo della leggendaria saga!

1996: Wes Craven decide di farsi una sonora risata ai danni del genere slasher, sezionandolo attentamente quanto sadicamente nel suo nuovo lungometraggio, intitolato semplicemente Scream. Il film esplode, diventando immediatamente un fenomeno culturale capace di segnare una generazione, diventando allo stesso tempo una sorta di Bibbia dello slasher, enunciandone a gran voce le regole (non fare sesso, non bere e porca miseria guai a te se dici “torno subito”). Come spesso accade in questi casi, si fece subito a parlare di franchise: al primo film si aggiunsero tre sequel, rilasciati nel 1997, nel 2000 e nel 2011, ed una serie tv durata per tre stagioni a partire dal 2015. A ciò si aggiungono le innumerevoli parodie, come Shriek – Hai impegni per lunedì 17 ed il longevo franchise di Scary Movie. Ma sembra proprio che il buon vecchio Ghostface non sia ancora pronto ad appendere il coltello al chiodo: pare, infatti, che la serie stia per generare il suo quinto lungometraggio.

Scream

Non è ancora chiaro se questo nuovo capitolo di Scream sarà un sequel oppure un reboot. Di certo, questa volta si giocherà una partita molto differente per via di un singolo quanto mastodontico particolare: l’assenza di Wes Craven, scomparso a causa di un tumore nell’estate del 2015. Di chiacchiere su questo quinto capitolo ce ne sono state molte negli anni. Era stata proprio Neve Campbell, volto del franchise, ad esprimere i primi dubbi sulla possibilità di poter continuare la serie senza la supervisione di Craven. A dimostrarsi ben più speranzoso sulla possibilità è stato David Arquette, anche lui parte di Scream sin dal primo momento. L’attore ha infatti avanzato l’ipotesi di un quinto capitolo che potesse fungere, in qualche modo, da tributo a Wes Craven. Ovviamente stiamo parlando di un film troppo grande per rimanere ancora a lungo nell’ombra, ed i primi dettagli ufficiali probabilmente non tarderanno ad arrivare.

Restate con noi per tutte le news!

Fonte: Comicbook

Mite ragazzo di classe ‘96, appassionato di lunga data di gaming, si dimostra un precursore quando, nel lontano 2000, viene trovato a strisciare le carte di credito dei genitori sulla PsOne per comprare un migliaio di gemme su Spyro 2. A questo incontrastato e patologico amore per le microtransazioni, si affianca l’amore per il cinema d’autore. In nome di questa passione, si imbarca in un viaggio mistico fra India, Nilo e Miami alla ricerca della vera essenza dei Cinepanettoni: è qui che, ispirato dalle note di Scatman, decide che la missione della sua vita sarà quella di scrivere il film che riunirà Boldi e De Sica. Fino ad allora, l’entusiasmo del lavoro in Fr4med sarà solo la maschera che nasconde il profondo trauma per questa atroce separazione. AGGIORNAMENTO: Dopo la spontanea riappacificazione di Boldi e De Sica, vive una profonda crisi mistico-spirituale. Arriva quindi a definirsi “profeta”, abbracciando lo stile di vita da eremita. Se lo cercate, lo troverete in una remota grotta, mentre si nutre solo di muschio e condensa ed estorcendo la modica cifra di 500€ ad ogni visitatore per delle infondate e truffaldine previsioni del Superenalotto.