John Wick: trovato il regista per lo spinoff al femminile “Ballerina”

La pellicola spinoff di John Wick, intitolata Ballerina, ha trovato il suo regista. 

Sarà Len Wiseman a occuparsi di dirigere il prodotto che vedrà protagonista il personaggio accennato in John Wick: Chapter 3. Deadline riporta quanto di seguito 

Ballerina si concentra su una giovane assassina che cerca vendetta nei confronti dei responsabili della morte della sua famiglia. Il prodotto si muove veloce, con un copione di Shay Hatten, i cui lavori procedenti sono stati Army of the Dead diretto da Zack Snyder per Netflix e John Wick: Chapter 3 – Parabellum.

Ballerina sarà prodotto da Basil Iwanyk, Erica Lee, Keanu Reeves e Chad Stahelski. Al momento non si hanno notizie relative al casting della possibile interprete della protagonista. 

ballerina
John Wick 3 – Parabellum, il film di Chad Stahelski, vede protagonista Keanu Reeves ancora una volta nei panni di uno dei più temuti, abili e spietati killer apparsi al cinema negli ultimi anni. Questa volta, con una taglia milionaria sulla sua testa, dovrà difendersi da un esercito di assassini pronti ad eliminarlo. Nel cast del film troviamo al fianco di Reeves una misteriosa Halle Berry e, tra gli altri, Anjelica Huston, Laurence Fishburne e Ian McShane. John Wick è in fuga per due ragioni: una taglia di 14 milioni di dollari e per aver infranto una delle regole fondamentali, uccidere qualcuno all’interno dell’Hotel Continental. La vittima infatti era un membro della Gran Tavola che aveva posto la taglia su di lui. John avrebbe dovuto già essere stato eliminato, ma il manager dell’Hotel Continental gli concede un’ora di tempo prima di dichiararlo ufficialmente “scomunicato”. John dovrà cercare di restare vivo, lottando e uccidendo, in cerca di una via d’uscita da New York City.

Fonte: Comicbook.com

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.