Il futuro di Batman, attualmente, risulta essere fortemente incerto. La run di Tom King si avvia verso le fine, una volta lasciata la testata principale King chiuderà il proprio percorso sul Cavaliere Oscuro con una miniserie da 12 numeri, accompagnato dai disegni di Clay Mann. Non sappiamo chi arriverà a sostituire King, tuttavia in queste ore forti rumor sono iniziati ad emergere riguardo cosa potrebbe attendere il Crociato tra il 2020 ed il 2021.

Stando a quanto riportato da BleedingCool, questi rumor -che proverrebbero da fonti attendibili secondo Rich Johnston, la DC Comics potrebbe inserire un Batman di colore, con, ovviamente, un nuovo personaggio sotto il mantello. Pur non sapendo chi possa essere questo possibile, nonché nuovo, Batman, le stesse fonti affermano con certezza che non si tratterà di Duke Thomas, ovvero il giovane The Signal.

Con Miles Morales, la Marvel ha introdotto uno Spider-Man latino-americano, ed in tempi recenti, Steve Rogers ha passato lo scudo di Capitan America a Sam Wilson, avvenimento che ha poi influenzato anche l’universo cinematografico della Casa delle Idee. Adesso sembrerebbe che anche la DC Comics possa intraprendere la stessa strada con uno dei suoi personaggi più iconici. 

Non sarebbe la prima volta in cui Bruce Wayne viene sostituito, per una considerevole porzione di tempo John Paul Valley, alias Azrael, ha sostituito il Crociato Incappucciato, costretto sulla sedia a rotelle a causa di Bane dopo quanto accaduto in Knightfall. Anche Nightwing ha raccolto il mantello dopo la presunta morte di Wayne nella run scritta da Grant Morrison.