Cowboy Bepop viene trasmesso per la prima volta nel 1998. La serie anime è stata scritta e diretta da Shinichiro Watanabe e prodotta da Sunrise. L’opera non è stata solo apprezzata dalla critica giapponese, ma, grazie alle tematiche affrontate, quali noia, solitudine ed esistenzialismo, la serie è stata acclamata a livello internazionale, ricevendo anche numerosi premi. Grazie al grande successo riscosso, dalla serie originale sono derivati  due manga, un film omonimo e due videogiochi a cura di Bandai. Di recente, Netflix ha annunciato l’arrivo di una serie live-action del lavoro di Watanabe.

La piattaforma streaming ha ordinato 10 episodi del live-action dell’acclamato anime, ma le novità non finiscono qui. Difatti, giunge notizia che ad interpretare il ruolo del protagonista  Spike Spiegel sarà John Cho. Inoltre, nel cast del live-action ci sarà anche Mustafa Shakir, nei panni di Jet BlackDaniella Pineda sarà l’arrogante Faye Valentine, Alex Hassel invece sarà Vicious, ovvero l’ex partner di Spiegel, che adesso tenta di ucciderlo. Sfortunatamente non abbiamo nessuna informazione su chi interpreterà Ed.

cowboy bepop

Shinichiro Watanabe, regista della serie anime anime originale di Cowboy Bepop  sarà consulente del progetto. Alla produzione esecutiva ci saranno Andre Nemec, Josh Appelbaum, Jeff Pinkner e Scott Rosenberg di Midnight Radio, affianchi da Yasuo Miyakawa, Masayuki Ozaki, e Shin Sasaki della Sunrise Inc. ed infine saranno anche presenti, per  Tomorrow StudiosMarty Adelstein e Becky Clements. La serie sarà una co-prodotta da Netflix e Tomorrow Studios.